FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Stupri di Capodanno in Duomo a Milano, arrestato un altro giovane

Per lui era già stata richiesta la custodia in carcere, rigettata dal gip ma poi riconosciuta dal Riesame. Ora il ricorso è stato bocciato dalla Cassazione e il provvedimento è stato eseguito

Milano, aggressioni sessuali in piazza Duomo nella notte di San Silvestro

Un altro giovane, un 19enne, è stato arrestato dalla polizia nell'ambito dell'inchiesta sugli stupri in piazza del Duomo a Milano durante la notte di Capodanno.

Per il ragazzo i pm avevano già chiesto la misura cautelare in carcere rigettata dal gip e poi riconosciuta dal Riesame. Ora è arrivata la bocciatura del ricorso della difesa in Cassazione, e così il provvedimento per violenza sessuale di gruppo è stato eseguito. Il 19enne è il terzo maggiorenne arrestato nell'indagine, assieme a due minorenni.

 



 


Il 7 marzo il Riesame di Milano, accogliendo il ricorso dei pm dopo il no del gip, aveva deciso che anche nei confronti del 19enne Abdel Fatah andasse applicata la custodia in carcere per il caso più grave emerso nell'inchiesta, quello dello stupro ai danni di una coetanea vicino a via Mazzini, la cui aggressione era stata documentata da un video finito sul web.


 



 


Gli inquirenti, seguendo la giurisprudenza più recente, hanno evidenziato che era sufficiente accertare la presenza sul luogo dei giovani, anche per fare "muro" e istigare alle violenze, per attribuire il reato di violenza sessuale di gruppo, linea accolta dal Riesame. Ora è arrivata anche la decisione della Cassazione, che ha respinto il ricorso della difesa. Fatah, soprattutto sulla base dei riconoscimenti tramite le immagini e delle dichiarazioni delle vittime (11 in totale in cinque episodi distinti), è accusato di aver preso parte agli abusi sessuali sulla 19enne, che era in compagnia di un'amica. Gli sono state contestate anche le violenze su due ventenni tedesche, caso che però il Riesame non ha riconosciuto per lui.


 


Nell'ambito dell'inchiesta erano già finiti in carcere Mahmoud Ibrahim, 18 anni, fermato a Milano, e Abdallah Bouguedra, 21enne di Torino. Per la vicenda pure la magistratura minorile aveva già disposto l'arresto di un 16enne egiziano senza fissa dimora e di un connazionale 17enne con permesso di soggiorno. Nove ragazze hanno già confermato i loro racconti in un incidente probatorio.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali