FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Alessia Pifferi, l'avvocato: "Non faceva una bella vita, sfruttata sessualmente da chi le stava vicino"

Alessia Pontenani a "Pomeriggio Cinque": "In carcere? Isolata da un anno, minacciata dalle altre detenute"

Si è parlato spesso dello stile di vita di Alessia Pifferi, la donna accusata di omicidio volontario aggravato per aver lasciato morire di stenti la figlia di 18 mesi, a Milano. Nel suo appartamento sono stati ritrovati più di 30 abiti da sera, foto di una serata in limousine e perfino un'aragosta nel frigo nel quale, però, non c'era traccia di cibo per bambini. Ma Alessia Pifferi, seppur desiderasse uno stile di vita agiato, non viveva nel lusso. Ne parla a "Pomeriggio Cinque" la legale Alessia Pontenani che rivela: "Alessia non faceva una bella vita, era una donna abbandonata da tutti che veniva sfruttata sessualmente da tutti quelli che aveva vicino. Si è prostituita per 20, 40 euro per racimolare i soldi per quella famosa serata in limousine". 

Alessia Pifferi non è stata in grado di prendersi cura della sua bambina. Una condizione che secondo la difesa della 37enne deriverebbe dall'incapacità psichica della donna che aveva "partorito nel water a casa del compagno".  "Nel suo caso c'è stata una negazione della gravidanza, nessuno si è mai accorto che fosse incinta", considera Pontenani. 

Intanto la 37enne è detenuta nel carcere di San Vittore, a Milano, in regime di isolamento da circa un anno. "Ha dei seri problemi con le altre detenute che la minacciano e se la trovano in giro la picchiano, quindi non può uscire - fa sapere il legale -. Non è in grado di lavorare e l'unica cosa che poteva fare, e che ha provato a fare, per qualche tempo è stato pulire insieme a una suora la cappella del carcere, ma non è riuscita a fare neanche questo forse un po' per l'agitazione. Le psicologhe dicono per l'incapacità", conclude.  

 

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali