FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Latina, "Siamo Casamonica, non paghiamo il conto e ci pagate": tre arresti

Oltre duemila euro di debiti in due ristoranti della zona, oltre aver preteso la consegna di denaro solo perché parte della nota famiglia romana

Latina polizia 1
ansa

La squadra mobile di Latina ha arrestato per estorsione e tentata estorsione tre componenti della famiglia Casamonica, dei quali uno è finito in carcere e due a domiciliari.

Circa due mesi fa Diego, Guido e Marco Casamonica, rispettivamente di 43, 23 e 23 anni, avrebbero consumato pasti in due locali della cittadina

senza pagare il conto

e addirittura chiedendo che gli venissero consegnati soldi perché appartenenti alla famiglia spesso al centro delle cronache.

Nel primo caso

, dopo aver consumato una sontuosa cena sul litorale, con alcune bottiglie di vino prese direttamente dalla cantina, si sarebbero allontanati non pagando 1.600 euro di conto. Stesso comportamento i tre lo avrebbero reiterato in un hotel, dove avrebbero provato a estorcere al receptionist altri soldi, e in un bistrot dove avrebbero consumato cibo e bevande per

600 euro

e se ne sarebbero fatti consegnare altri

160

.

Le indagini sono partite dopo la denuncia dei due ristoratori. Sulle tracce di Diego, Guido e Marco Casamonica la Procura romana ha indirizzato gli agenti della cittadina laziale, oltre a quelli di Roma e del commissariato Romanina. Diego Casamonica è finito in

carcere

mentre Guido e Marco Casamonica sono stati costretti agli

arresti domiciliari

.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali