FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Nel Padovano anticipano il dl sicurezza bis: pistola-mitraglietta ai vigili

La giunta di Solesino stanzia 4-5mila euro per lʼequipaggiamento della polizia locale, che comprende giubbotto antiproiettile e una Glock

Nel Padovano anticipano il dl sicurezza bis: pistola-mitraglietta ai vigili

Nel Padovano si precorrono i tempi: prima ancora che il governo desse il via alla possibilità di dotare di taser la polizia locale con il decreto sicurezza bis, il Comune di Solesino ha deciso di armare i propri vigili di una pistola-mitra e giubbotti antiproiettile. Così, con un investimento tra i 4mila e i 5mila euro, i cinque agenti di polizia locale saranno muniti di una pistola semiautomatica Glock calibro 9X21 (che con l'innesto di un braccio assume l'aspetto di una mitraglietta) e di due giubbotti antiproiettile. "Come promesso in campagna elettorale, la nostra intenzione è garantire maggiore sicurezza in paese, combattendo la microcriminalità", commenta il sindaco Elvy Bentani a Il Gazzettino.

A Solesino, dunque, paese a circa 30 chilometri da Padova con una popolazione di 7083 abitanti, il consiglio municipale ha dato il via libera all'acquisto della pistola-mitraglietta per i vigili.

"Li voglio più operativi e devo garantire la loro incolumità", ha spiegato il sindaco, eletto in una lista civica di centrodestra, proponendo in Aula di affrontare la spesa  per i vigili, a seguito delle tre lettere minatorie con tanto di proiettile arrivate in Comune (una a lui destinata) e all'aggressione subita in casa da un'anziana.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali