FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Finito il lockdown di Pasqua in tutto il Paese, da martedì tornano i colori: 11 Regioni in arancione, 9 in rosso

Veneto, Trentino e Marche promosse, con parrucchieri, barbieri e centri estetici che riaprono le saracinesche. Dal 12 aprile attese nuove modifiche alle restrizioni

Dopo tre giorni di "rosso" in tutta Italia, da martedì 6 aprile tornano i colori, che differenzieranno i vari territori, con regole diverse da Regione a Regione. E si prospettano cambi di fascia per diverse aree. Tre i promossi: Trentino, Veneto e Marche, che passano in arancione. 

Veneto, Trentino e Marche in arancione - In queste tre zone, il calo dei contagi consente di riaprire anche ad alcune attività considerate "non essenziali". In particolare, riapriranno le saracinesche parrucchieri, barbieri e centri estetici. Dovranno sottostare alle restrizioni da area arancione 4 italiani su 10, cioè quasi 25 milioni di persone. 

 

Italia a colori, cosa cambia dal 6 aprile: nove Regioni ancora in rosso

 

Zona rossa - Rimangono in rosso invece Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d'Aosta e Lombardia. Quest'ultima Regione però, in seguito a un miglioramento dei numeri, dal 12 aprile potrebbe attenuare le restrizioni. 

 

Rientri dall'estero, tamponi e quarantena - Restano invece confermate fino a fine mese le nuove norme sanitarie per chi va all'estero: per chi rientra in Italia, infatti, il ministro della Salute Roberto Speranza ha disposto la quarantena di almeno cinque giorni, accompagnata da doppio tampone, prima e dopo. Rimangono intanto sotto stress gli ospedali, dove le terapie intensive sono sempre in sofferenza. 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali