FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trapani, trovato neonato col cranio fracassato: gettato dalla finestra dalla madre 17enne | Arrestata la ragazza

Il ritrovamento è avvenuto nellʼatrio di un cortile condominiale. La 17enne aveva nascosto la gravidanza ai genitori: "Avevo paura, sono disperata", ha detto

Un neonato, con il cordone ombelicale ancora attaccato al corpo, è stato trovato con il cranio fracassato nell'atrio di un cortile condominiale a Trapani. Identificata la madre, una ragazzina minorenne, che lo ha gettato dalla finestra dopo il parto. Poche ore prima sempre in Sicilia, a Ragusa, era stato trovato per caso da un passante un altro neonato, questa volta ancora in vita, in un contenitore dei rifiuti. 

La madre: "Avevo paura" - "Avevo paura di dire ai miei genitori che ero incinta. Temevo la loro reazione. Sono disperata", le parole pronunciate dalla 17enne secondo quanto riferito da Adnkronos. La giovane, che è stata portata per accertamenti nel reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale Sant'Antonio Abate di Trapani, è riuscita a nascondere la gravidanza ai genitori, che non si sarebbero accorti di nulla.

 

Il neonato lanciato dalla finestra - La madre del neonato, identificata dalla polizia, è una ragazza di 17 anni che potrebbe abitare nello stesso stabile in cui è avvenuto il ritrovamento (da parte di un abitante del complesso residenziale). Sul luogo ha effettuato rilevamenti anche la polizia Scientifica. 

 

Dramma a Trapani, neonato gettato dalla finestra: morto

La 17enne arrestata dopo l'interrogatorio - Dopo un lungo interrogatorio, spesso interrotto da crisi di pianto, la 17enne è stata arrestata con l'accusa di omicidio volontario. La minorenne si trova ricoverata nel reparto di ginecologia dell'ospedale Sant'Antonino abate di Trapani. La polizia sta valutando anche le posizioni della madre della ragazza e della collaboratrice domestica che si trovavano in casa al momento dei fatti. Le due donne hanno sostenuto di non essersi accorte del parto e della soppressione del neonato. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali