FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Scuola, sessantamila prof sono rimasti a casa | Una docente: "Abbiamo diritto a non presentarci in aula"

A "Mattino Cinque" una docente difende i colleghi che hanno presentato certificati medici come soggetti a rischio

 

Il giorno dopo la ripresa dalla scuola in 13 regioni italiane, continua il dibattito a livello nazionale tra paure e polemiche. Una riguarda in particolare la pioggia di certificati medici inviati da sessantamila docenti che hanno disertato la prima campanella in quanto "soggetti a rischio".

"Abbiamo il diritto a non presentarci in aula", dichiarano gli insegnanti che temono per il loro stato di salute. Ospite di "Mattino Cinque" interviene sulla questione Isabella Passione, insegnante in una scuola primaria, che pur avendo ripreso regolarmente il suo posto in classe si schiera dalla parte dei colleghi. "I furbetti ci sono in tutte le professioni, più del 50% degli insegnanti ha oltre 50 anni, abbiamo una popolazione anziana che ha delle patologie pregresse quindi è normale avere delle paure", dichiara l’insegnante.