LE INDAGINI

Ragazze morte in un incidente nel Trevigiano, su TikTok la più giovane contro la guida spericolata del ragazzo: "Che paura, non salirò più con te"

E' quella di omicidio stradale l'ipotesi di reato della Procura di Treviso nei confronti del conducente della Bmw 420 scontratasi con un platano tra sabato e domenica

06 Mar 2023 - 13:46
1 di 7
© Tgcom24 © Tgcom24 © Tgcom24 © Tgcom24

© Tgcom24

© Tgcom24

E' quella di omicidio stradale l'ipotesi di reato della Procura di Treviso nei confronti del conducente della Bmw 420 scontratasi con un platano tra sabato e domenica, a Gorgo al Monticano. Nell'incidente hanno perso la vita due ragazze di 19 e 17 anni, Eralda Spahillari e Barbara Brotto. Nel profilo TikTok della più giovane spuntano spuntano video in cui si lamentava della guida spericolata del fidanzato. "Mamma mia che paura", "Non salirò più con te", scriveva la giovane nelle didascalie dei video. I due veicoli potrebbero essersi urtati mentre viaggiavano nella stessa direzione, forse a seguito di una manovra di sorpasso. Qualcuno parla addirittura di una vera e propria gara di velocità.

Le indagini

 L'ipotesi di reato è estesa al coetaneo che guidava la Volkswagen "Polo", urtata in un tentativo di sorpasso prima della fatale perdita di controllo e che potrebbe però essere accusato anche di omissione di soccorso in quanto, all'arrivo dei soccorritori, non era presente sul posto.

Sembra invece perdere consistenza l'ipotesi che tra i due mezzi coinvolti nell'incidente mortale di Gorgo al Monticano (Treviso) fosse in atto una "gara", e il sorpasso sarebbe perciò da ricondurre a una "bravata" fine a se stessa, finita però in tragedia. Secondo quanto accertato dai carabinieri, una delle ragazze era salita a bordo della Bmw all'uscita di un locale pubblico che si trova appena a poche centinaia di metri dal punto dell'incidente.

Gli esami tossicologici e alcolimetrici sul guidatore della "Polo" sono stati effettuati solo varie ore dopo l'evento, cioè quando il ragazzo è stato rintracciato nella sua abitazione in un comune ad alcuni chilometri dal luogo dell'incidente.

 

Chi sono le due vittime

  Eralda Spahllari frequentava la scuola Lepido Rocco di Motta ed era residente a Ponte di Piave, voleva diventare estetista, mentre Barbara Brotto era di Oderzo. La 19enne si trovava a fianco del conducente mentre la 17enne era sul sedile posteriore, sul lato sinistro, della Bmw 420 andata distrutta nello schianto contro un platano. Gravemente feriti il guidatore del mezzo, un 19enne di Pravisdomini che è ricoverato in rianimazione all'ospedale Ca' Foncello di Treviso e un 18enne di Motta di Livenza, trasportato in ospedale a Mestre, in condizioni gravi.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri