inutili i soccorsi

Motta di Livenza (Treviso), auto contro platano: morte una 17enne e una 19enne | Alta velocità e un sorpasso tra le possibili cause dell'incidente

Nello schianto sono rimasti feriti anche gli altri due giovani presenti nella vettura, il conducente, un 19enne, e un 18enne

05 Mar 2023 - 18:40
1 di 7
© Tgcom24 © Tgcom24 © Tgcom24 © Tgcom24

© Tgcom24

© Tgcom24

A Motta di Livenza (Treviso), due ragazze, Eralda Spahllari, 19 anni, e Barbara Brotto, 17, sono morte e due giovani sono rimasti feriti a causa dello schianto dell'auto su cui viaggiavano contro un platano. Tra le possibili cause dell'incidente l'alta velocità e forse un tentato sorpasso che avrebbe provocato una prima collisione con la macchina che precedeva la Bmw andata distrutta.

La velocità elevata e, forse, un tentativo di sorpasso potrebbero essere le cause all'origine dell'incidente. Fatale inoltre potrebbe essere stato l'urto con un'automobile, una Polo, che precedeva la Bmw 420. La Polo, secondo indiscrezioni, risulterebbe infatti danneggiata verosimilmente a causa del contatto con la Bmw. Dagli accertamenti sembra che entrambi i mezzi procedessero ad una velocità molto elevata. I carabinieri hanno sentito i quattro presenti all'interno della Polo, stando a quanto emerso amici delle vittime e tutti diretti verso una stessa zona per trascorrere la serata.

Chi sono le due vittime

 Eralda Spahllari frequentava la scuola Lepido Rocco di Motta ed era residente a Ponte di Piave, voleva diventare estetista, mentre Barbara Brotto era di Oderzo. La 19enne si trovava a fianco del conducente mentre la 17enne era sul sedile posteriore, sul lato sinistro, della Bmw 420 andata distrutta nello schianto contro un platano. Gravemente feriti il guidatore del mezzo, un 19enne di Pravisdomini che è ricoverato in rianimazione all'ospedale Ca' Foncello di Treviso e un 18enne di Motta di Livenza, trasportato in ospedale a Mestre, in condizioni gravi.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri