FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

ArcelorMittal, verso una tregua col governo | Conte: processo in pausa con gli impianti operativi

Lungo incontro tra lʼesecutivo e i vertici dellʼazienda. Il premier ha detto che lʼobiettivo è un nuovo piano industriale


Al termine di un vertice del governo con ArcelorMittal sulla situazione dell'ex Ilva di Taranto, il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha detto che Mittal "è disponibile a un'interlocuzione". "L'obiettivo è un nuovo piano industriale con nuove soluzioni produttive con tecnologie ecologiche e massimo impegno nel risanamento ambientale" ha spiegato il premier che ipotizza una pausa al processo all'azienda indiana se gli impianti non verranno spenti.

Al tavolo erano seduti da un lato il premier, il titolare del Mef Roberto Gualtieri e il ministro per lo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli. Dall'altra parte invece c'erano i vertici del gruppo ArcelorMittal, Lakshmi e Aditya Mittal. E, a riunione in corso, si è aggiunta anche l'ad di Arcelor Mittal Italia, Lucia Morselli, che inizialmente era rimasta fuori dalla stanza dove si stava svolgendo la riunione.

 

Al termine del vertice Conte ha spiegato che si punta a "nuove soluzioni produttive con tecnologie ecologiche e massimo impegno nel risanamento ambientale. Sono stato molto chiaro con loro ho riferito anche della grande sensibilità della cittadinanza tarantina e anche nazionale". 

 

"Chiederemo ai commissari di acconsentire ad una breve dilazione dei termini giudiziari in modo da ottenere il rinvio dell'udienza - ha aggiunto Conte -, lasciando in pregiudicato qualsiasi diritto di difesa posponendo semplicemente l'udienza in modo da consentire che si realizzi questa interlocuzione. Siamo disponibili a concedere questo differimento a condizione che A. Mittal assicuri il normale funzionamento degli impianti". 

 

A Taranto con un "cantiere per il rilancio della città "Già giovedì abbiamo lavorato intensamente in Consiglio dei ministri perché abbiamo iniziato a realizzare i primi significativi progetti per Taranto città - ha detto Conte -. Lo abbiamo chiamato "cantiere Taranto" perché riguarda i cittadini che da anni soffrono e attendono risposte. Ma non puo' essere solo il governo, dobbiamo farlo tutti insieme. Ed è per questo che posso già ringraziare molti dei nostri campioni nazionali che si sono già prodigati a portare dei progetti che metteremo insieme ad altre misure di competenza normativa del governo. E torneremo a Taranto con un pacchetto integrato che confidiamo sia di rilancio per l'intera città". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali