FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, i vigili chiudono la prima casa dʼappuntamento con sex doll

Contestata lʼattività illecita di affittacamere dopo il blitz nel primo bordello italiano di bambole di silicone. Sigilli e sanzioni

Torino, i vigili chiudono la prima casa d'appuntamento con sex doll

Dopo il sold out all'annuncio dell'apertura, chiude la casa d'appuntamento delle sex doll a Torino, la prima in Italia. I sigilli sono stati messi dalla polizia municipale che ha compiuto un blitz all'interno dell'appartamento in collaborazione con il servizio d'igiene della Asl. E' stata riscontrata un'attività illecita di affittacamere e i titolari del bordello di bambole di silicone sono stati denunciati e multati di oltre tremila euro.

I risultati del blitzDai controlli da LumiDolls, la prima casa d'appuntamento con bambole in Italia, che la scorsa settimana ha aperto alla periferia di Torino, è emerso che l'attività di ospitalità non è a norma di legge: si tratta di un esercizio abusivo di affittacamere. 

Quello che era stato presentato come una sorta di "negozio del piacere" in realtà risulta essere un vero e proprio albergo a ore. La proprietà parla soltanto delle necessità di regolarizzare alcune formalità e annuncia la ripresa dell'attività già nei prossimi giorni.

Sono attese, comunque, le verifiche del servizio di igiene per accertare se il sistema di pulizia delle bambole sia a norma o meno. Intanto, le stanze, tre in tutto con doccia e tv, che, a richiesta trasmette filmati a luci rosse, sono state sequestrate. Così come le otto bambole, tra cui una versione maschile, che sono risultate sprovviste di etichette con le indicazioni sui materiali e sul Paese di produzione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali