FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Omicidio Willy, i fratelli Bianchi e Pincarelli chiedono l'isolamento in carcere: "Paura di ritorsioni"

I legali hanno chiesto al giudice e ai vertici del Dap di tenere conto delle circostanze dell'arresto e dei rischi connessi, per tutelare l'incolumità dei loro assistiti

I fratelli Gabriele e Marco Bianchi, così come Mario Pincarelli, in carcere con l'accusa di omicidio volontario per la morte di Willy Monteiro Duarte, si trovano da una settimana in isolamento a Rebibbia e devono restare in celle singole altri sette giorni per via delle norme anti-Covid. I legali dei tre giovani hanno, però, chiesto di prolungare il periodo di isolamento. Il motivo è la paura di ritorsioni nei loro confronti da parte di altri detenuti.

Come riporta Il Messaggero, vista l'eco avuta dal caso Willy anche in carcere, ai giudici e ai vertici del Dap (Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria) i legali dei tre hanno chiesto di tenere conto delle circostanze dell'arresto e dei rischi connessi, per tutelare l'incolumità dei loro assistiti "che hanno diritto a una giusta detenzione".

 

"Trascorse le due settimane di isolamento precauzionale per il Covid - ha dichiarato al quotidiano il garante per i detenuti del Lazio, Stefano Anastasia - effettivamente si dovrà valutare una adeguata forma di isolamento cautelativo per impedire che i tre possano essere oggetto di attenzioni per così dire sgradite all'interno del carcere. L'uccisione di Willy Monteiro ha avuto una eco mediatica molto forte e ha impressionato gli italiani non solo quelli che sono a casa ma anche coloro che sono detenuti, serve attenzione. Al momento, comunque, ho avuto modo di verificare che questi giorni di detenzione stanno scorrendo senza anomalie".

 

Omicidio Colleferro, i funerali di Willy: fiume di magliette bianche

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali