FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, in Italia quasi 6 milioni di stranieri: irregolari in calo (-8%)

Nel 2020, secondo la Fondazione Ismu, sono giunti nei centri di accoglienza 80mila stranieri, in netta diminuzione rispetto agli anni precedenti. La Lombardia è la Regione che ne ospita di più (10.494)

Gli stranieri presenti in Italia al primo gennaio 2020 erano quasi 6 milioni (5.923.000), su una popolazione di 59.641.488 residenti (poco meno di uno straniero ogni 10 abitanti). Il dato è del "XXVI Rapporto sulle migrazioni 2020", elaborato da Fondazione Ismu. I residenti stranieri sono circa 5 milioni (l'85%), i regolari non iscritti in anagrafe 366mila, mentre gli irregolari 517mila (-8% sul 2019).

Rispetto alla stessa data del 2019, la variazione degli stranieri presenti è stata del -0,7%. Tra i residenti stranieri i maschi rappresentano il 48,2% del totale e le femmine il 51,8% (tra la popolazione italiana le donne sono il 51,2% del totale), i minorenni il 20,2% (sono il 14,8% di quelli di cittadinanza italiana) e gli ultrasessantacinquenni sono il 4,9% (contro il 24,9% tra gli italiani).

 

Nel 2020 è stato registrato un calo degli irregolari: se al primo gennaio 2019 le persone prive di un valido titolo di soggiorno erano 562mila, al primo gennaio 2020 queste sono scese a 517mila (-8%). "Un cambiamento che si è verificato prima del provvedimento di regolarizzazione del 2020 e seppur in presenza di una nuova normativa sull'asilo che ha accresciuto la platea degli esclusi", si legge nel report. 

 

In Italia il 22,7% dei residenti stranieri proviene dalla Romania (un milione e 146mila residenti), seguono circa 422mila albanesi (8,4%) e 414mila marocchini (8,2%). Al quarto posto si collocano i cinesi con quasi 289mila unità (5,7% del totale stranieri in Italia).

 

 

Le prime tre nazionalità, secondo il Rapporto Ismu sulle migrazioni, rappresentano da sole quasi il 39,3% del fenomeno migratorio complessivo, mentre in totale le prime dieci raggiungono il 63,5%. Al 31 dicembre 2020 risultavano accolti in strutture di accoglienza in Italia 80mila migranti, in netta diminuzione rispetto agli anni precedenti. La Lombardia è la Regione che al 31 dicembre 2020 ospita il maggior numero di migranti, 10.494 (13% sul totale), seguita da Emilia-Romagna (8.392) e Lazio (7.491).

 

Negli ultimi cinque anni la quota di minori stranieri non accompagnati sul totale degli sbarcati è stata sempre superiore alla media decennale, oscillando fra il 13,2% e il 15,1%. Sul fronte dell'accoglienza dei minori stranieri soli, al 31 dicembre 2020 risultavano presenti e censiti nelle strutture di accoglienza italiane 7.080, in grande maggioranza maschi (96,4%) e soprattutto giovani quasi-adulti (il 67% di loro ha 17 anni).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali