FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Macerata, 22enne trova 3mila euro per strada e li restituisce: "Irrispettoso non farlo"

Protagonista dellʼepisodio Alessio Mazzaferro di Ripe San Ginesio, che ha ricevuto una ricompensa dal proprietario della mazzetta di banconote

Esce dal bar e dà un calcio a... un rotolo di banconote, ma quando realizza che si tratta di soldi - e tanti -, cerca di contattare il legittimo proprietario attraverso la banca. Quel gruzzoletto da 3mila euro, infatti, era chiuso in una busta che conteneva anche un nome. Il denaro è tornato così nelle mani chi l'aveva perso e, in segno di gratitudine, è arrivata una ricompensa. E' quanto accaduto a Ripe San Ginesio (Macerata) al 22enne Alessio Mazzaferro. L'episodio è stato raccontato su Facebook dalla mamma di un amico e ripreso dalla stampa locale. "Conoscevo la persona del gruzzoletto e mi sembrava irrispettoso non fare questo gesto", racconta il giovane ai microfoni di NewsMediaset.

Le banconote erano state perse poco prima da un imprenditore che le aveva ritirate dalla banca vicino al bar dove Mazzaferro stava consumando il suo caffè. 
 

L'uomo aveva sporto denuncia per lo smarrimento. "Alessio non ha esitato nemmeno un minuto, un gesto apprezzabile", commenta a NewMediaset il barista che conosce il giovane e il suo buon cuore.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali