COLATE DI FANGO E ALLAGAMENTI

Maltempo a Ischia, una frana travolge Casamicciola Terme: morta una donna | Il prefetto: ci sono anche 11 dispersi e 13 feriti

Una decina di persone resta in attesa dei soccorsi. In salvo una famiglia con un figlio neonato. Evacuate 200 famiglie. Domenica Cdm straordinario per lo stato d'emergenza

27 Nov 2022 - 00:16
1 di 69
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa

Il maltempo si è abbattuto su Ischia, causando allagamenti e trasformando strade in fiumi di fango. A Casamicciola Terme una frana ha investito diverse auto in sosta, trascinandole fino al mare. Una vittima accertata finora, una 31enne di Lacco Ameno le cui generalità non sono state diffuse. Lo ha comunicato il prefetto di Napoli, Claudio Palomba, precisando che ci sono 11 dispersi e 13 feriti, di cui uno in condizioni "un po' più gravi". Domenica convocato un Consiglio dei ministri straordinario per lo stato d'emergenza.

Una decina di persone resta in attesa dei soccorsi - Il sindaco di Ischia ha reso noto che "delle circa cento persone nella zona di via Celario, a Casamicciola, intrappolate nelle proprie case senza acqua e senza luce, resta da raggiungerne una decina. Tutte le altre sono state messe in salvo".

De Luca chiede lo stato di emergenza - "La Regione Campania ritiene necessario chiedere lo stato di emergenza per l'isola di Ischia e i territori colpiti da questi eventi atmosferici disastrosi". Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, esprimendo il proprio ringraziamento "alla protezione civile, alle forze dell'ordine, ai volontari e al personale sanitario per l'impegno profuso".

Nave della Marina a Ischia per accogliere gli sfollati - Intanto la nave San Giorgio della Marina militare, con a bordo personale della battaglione San Marco e un elicottero SH90, è in navigazione dal Mar Ionio per avvicinarsi alle isole Flegree in caso di necessita di impiego. "La Difesa è anche quella che ha gli elicotteri che hanno portato i vigili del fuoco a Ischia, che vanno a prendere le persone, che fa partire una nave e la rischiera davanti all'isola, perché se servisse è pronta ad accogliere le persone o i feriti", ha detto il ministro Guido Crosetto.

Il sindaco di Ischia: "Una tragedia, non mettetevi in movimento" - "Cari concittadini a causa delle avverse condizioni meteo e dei pesanti danni che si sono già verificati nel comune di Casamicciola Terme vi chiedo di rimanere nelle vostre abitazioni e di non mettervi in movimento. Vi comunicherò in seguito l'evolversi della situazione. Grazie per la responsabile collaborazione". È il messaggio diramato da Enzo Ferrandino, sindaco di Ischia, sui propri canali social. Disposta la chiusura di tutte le scuole su tutta l'isola.

Il sindaco di Lacco Ameno: "Molte abitazioni a rischio crollo" - "Al momento ci sono 20-30 nuclei familiari ancora isolati. Con i soccorsi stiamo provando a portarli giù, per loro sono già disposti alloggi. Molte persone invece sono uscite dalle abitazioni perché sono a rischio crollo", ha detto il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale.

Ritrovata famiglia con neonato - Mentre proseguono le ricerche, si teme che il numero dei dispersi possa aumentare. Sui luoghi del disastro sono arrivate tutte le forze dell'ordine e le associazioni di protezione civile del territorio, oltre alle forze armate. Intanto è stata ritrovata una famiglia con un neonato. Un altro uomo è stato travolto dall'alluvione, venendo però recuperato e salvato dai soccorritori.

Evacuazione per 200 persone - La strada che porta alle loro abitazioni, via Santa Barbara, è attualmente impraticabile per il fango, i massi e i detriti che la ostruiscono e si sta provando a liberarla con diverse macchine movimento terra e idrovore. La prefettura, insieme alla Regione, ha disposto l'evacuazione di circa 200 persone.

Chiuso il porto, diverse strade inagibili - Le autorità hanno chiuso il porto cittadino, con diverse navi dirottate. I danni segnalati sono già ingenti. Quasi tutta Casamicciola è completamente bloccata alla circolazione stradale, le zone di Piazza Maio, via Celario, piazza Bagni sono isolate ed invase dal fango e dai detriti.

Piantedosi: "Soccorsi difficili, situazione grave" - "Ci sono difficoltà nelle operazioni di soccorso perché le condizioni climatiche sono molto impegnative. Stiamo inviando mezzi sia via mare che per il sorvolo aereo. Sono in stretto contatto con la presidente del Consiglio Giorgia Meloni e i miei colleghi ministri. E' una situazione in evoluzione, molto grave, da seguire". Così il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi.

Mattarella: "Vicino alla popolazione colpita" - Dopo la frana, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha chiamato il sindaco della città metropolitana di Napoli, Gaetano Manfredi, per esprimere la propria vicinanza alle popolazioni colpite dal maltempo, per esprimere riconoscenza per l'opera dei soccorritori e per sincerarsi sull'andamento dei soccorsi. Manfredi ha ringraziato il Capo dello Stato per essere sempre vicino alla città e alla sua comunità.

Meloni: "Vicina a cittadini" - Giorgia Meloni è in costante contatto con il ministro Nello Musumeci, il dipartimento della protezione civile e la Regione Campania per seguire l'evoluzione della situazione. Il presidente del Consiglio ha espresso vicinanza ai cittadini, ai sindaci dei comuni dell'isola e ha ringraziato i soccorritori impegnati nella ricerca dei dispersi.

Salvini: "Mettere in sicurezza il Paese" - "Da nord a sud c'è un Paese da mettere in sicurezza". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Matteo Salvini, parlando della frana di Casamicciola. "Fare il ministro è bello, ma purtroppo mi sono alzato stamattina con il disastro a Ischia - ha aggiunto -. Occuparsi di opere pubbliche è bello ma ci sono onori e oneri. Serve la messa in sicurezza di un Paese che è fragile". 

Tajani: "Troppe tragedie" - "Serve un intervento per tutelare il tessuto idrogeologico del nostro Paese. Sono troppe le tragedie, abbiamo visto quello che è successo nelle Marche". È quanto ha affermato il vicepresidente del Consiglio dei ministri e ministro degli Esteri Antonio Tajani. "Il governo - ha aggiunto Tajani - è intervenuto con circa 400 milioni per sostenere le aree colpite nelle Marche, e non mancherà la solidarietà nei confronti del popolo di Casamicciola ad Ischia. Ma bisogna agire con grande determinazione per impedire che eventi come questo si ripetano in futuro".

Parroco: "Ho provato a chiamare i dispersi" - Alle operazioni di ricerca ha tentato di contribuire anche don Gino Ballirano, parroco della chiesa di Santa Maria Maddalena di Casamicciola. "Sto provando a chiamare alcune persone che risulterebbero disperse ma purtroppo al momento non ho ricevuto risposta. Sto anche tentando di andare sul posto, ma la strada sotto casa mia è bloccata da un muro di auto e alberi". La Diocesi di Ischia ha mobilitato la Caritas per la prima accoglienza.

Tredici anni fa una ragazza morì travolta dal fango - Tredici anni fa una ragazza, Anna De Felice, morì proprio a Casamicciola a causa di un'alluvione che provocò una frana, partita dalla zona alta del comune per arrivare fino al mare. Anna De Felice, che stava per andare a scuola in auto, fu travolta dal fiume di fango mentre cercava di uscire dalla vettura per mettersi in salvo. Consistenti furono i danni alle abitazioni.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri