FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus, positivo medico del Policlinico di Milano | L'Austria revoca il blocco dei treni da e per l'Italia  | Sono 153 i contagi

A Crema la terza vittima in Italia: una 68enne. Blindato il Nord: università e scuole chiuse in Emilia-Romagna, Lombardia, Liguria, Veneto, Piemonte e Friuli. In Lombardia pub e bar chiusi dalle 18

Terza vittima in Italia del coronavirus: è una 68enne, malata oncologica, che era ricoverata a Crema. I casi di contagio sono 153 di cui 111 in Lombardia, 21 in Veneto, 9 in Emilia-Romagna, 3 in Piemonte, 3 in Trentino e 2 nel Lazio a cui si aggiungono i 3 deceduti più un paziente guarito. Primo infettato a Milano: si tratta di un medico del Policlinico. Università e scuole chiuse in Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna, Piemonte e Friuli. L'Austria revoca lo stop dei treni da e per l'Italia.

  • 24 feb

    Friuli Venezia Giulia: attenzione concentrata su caso ragazza di Lignano

    L'attenzione delle autorità sanitarie del Friuli Venezia Giulia è concentrata, anche, in queste ore, intorno al caso di una ragazza di Lignano Sabbiadoro le cui condizioni di salute avrebbero insospettito i sanitari. La giovane è stata sottoposta più volte a test di varia natura, tra cui il coronavirus, ma il responso in merito è atteso per lunedì mattina. Sul caso non sono trapelate altre notizie.

  • 24 feb

    Sindaco di Bertonico (Lodi) denuncia: mancano i tamponi

    “Ero stato convocato per fare un tampone, dato che sono raffredato, ma mancano i tamponi”. Lo ha raccontato il sindaco di Bertonico, Angelo Chiesa, denunciando la carenza di test per individuare il coronavirus nella zona rossa del lodigiano. Bertonico è uno dei comuni per cui il governo ha disposto l’isolamento.

  • 24 feb

    A Vo' Euganeo varchi di controllo attivi dalle 7

    Entreranno in funzione dalle 7 di lunedì mattina i varchi di controllo, in entrata e in uscita, a Vo' Euganeo, paese epicentro della diffusione del coronavirus in Veneto. Lo si apprende da fonti del Comune. Si tratta di una delle misure di contenimento del rischio di contagio decisa venerdì sera con decreto del governo. Saranno otto i varchi attivati nelle strade di accesso al paese, controllati da personale dell'Esercito e delle forze dell'ordine.

  • 23 feb

    L'Austria revoca il blocco dei treni da e per l'Italia

    Il blocco dei treni tra Italia e Austria al Brennero è stato revocato. Lo hanno comunicato le ferrovie austriache Obb su Twitter. "Da lunedì si potrà viaggiare attraverso il Brennero. Chiunque non desideri recarsi in Italia può cancellare il proprio biglietto con validità 24 febbraio 2020 gratuitamente", ha affermato le ferrovie.

  • 23 feb

    Il dipendente Italdisegn positivo al coronavirus rientra nei 3 casi in Piemonte

    Il dipendente Italdesign risultato positivo al Coronavirus è uno dei tre casi già accertati in Piemonte.

  • 23 feb

    Dipendente positivo: Italdesign sospende la produzione

    Un dipendente di Italdesign, che lavora presso lo stabilimento produttivo di Nichelino (Torino), è risultato positivo al Coronavirus. Per questo l'azienda ha deciso di chiudere da domani, "in via del tutto precauzionale", gli stabilimenti italiani, compresa la sede principale di Moncalieri.

  • 23 feb

    L'Austria blocca i treni da e per l'Italia

    Il traffico ferroviario in Austria è sospeso da e per l'Italia. Lo ha annunciato la compagnia austriaca Obb, dopo lo stop imposto a un treno con a bordo due sospetti casi di coronavirus provenienti dall'Italia.

  • 23 feb

    Anche Roma si mobilita: stop ai concorsi nazionali

    Da lunedì sono sospesi tutti i concorsi pubblici nazionali previsti a Roma. Mentre l'emergenza Coronavirus esplode al Nord Italia, nella Capitale un'ordinanza, valida fino all'emanazione dell'atteso decreto del presidente del Consiglio, ferma temporaneamente le grandi procedure concorsuali.

  • 23 feb

    Chiude anche il Teatro La Fenice di Venezia

    Anche il Teatro la Fenice, il Malibran e i musei comunali di Venezia resteranno chiusi per l'emergenza coronavirus nel Veneto. Lo ha disposto il Comune di Venezia, dopo una riunione in serata con i responsabili dell'Ulss 3 Serenissima, in applicazione dei provvedimenti decisi nell'ordinanza Regione-Ministero della Salute per contrastare il diffondersi del virus. Al vertice hanno partecipato tutti i sindaci della città metropolitana di Venezia. L'amministrazione ha disposto che il gruppo Actv/Avm proceda alla disinfezione straordinaria di vaporetti e autobus del servizio pubblico. Confermato infine, dalla mezzanotte, l'annullamento di tutte le iniziative previste nel programma del Carnevale di Venezia.

  • 23 feb

    Francia: chiusura del confine non avrebbe senso

    La chiusura del confine con l'Italia a causa del coronavirus "non avrebbe senso". Lo ha affermato il ministro della Sanità francese Olivier Veran rispondendo a una domanda a France 2. "Non avrebbe senso perché un virus non si ferma alla frontiera", ha spiegato, aggiungendo di aver parlato con i suoi colleghi italiano e tedesco e di aver convenuto una riunione, "probabilmente la settimana prossima".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali