FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Pordenone, parroco no vax si ammala di Covid e si pente: "Chiedo perdono per la mia ribellione"

Il prete ha scritto una lettera ai fedeli dopo un mese di isolamento: "Non sono fiero dei miei atteggiamenti"

Dal Web

"Sento fortemente il desiderio di chiedere scusa e perdono per i miei atteggiamenti di ribellione". Queste sono le parole di don Lelio Grappasonno, parroco di Sant'Odorico di Sacile e di Nave a Fontanafredda, in provincia di Pordenone. Le parole sono contenute in una lettera ai suoi fedeli. Il sacerdote non si era vaccinato, ha preso il Covid e si è pentito.

Le scuse - Come riporta il Messaggero Veneto, l'uomo ha scritto il "mea culpa" ai suoi duemila fedeli dopo un mese di isolamento: "I miei atteggiamenti hanno involontariamente danneggiato le relazioni con tante persone e di questo, non sono fiero. Ho vissuto un tempo di prova che mi ha fatto ricordare che dal male il Signore ricava sempre un bene maggiore. Voglio ringraziare con tutte le mie forze i parrocchiani per la collaborazione nel poco e intenso tempo vissuto insieme, che mi ha permesso di valutare ciò che c'era e il nuovo che ci aspettava".

 

 

"Chiedo ai miei carissimi parrocchiani di avere ancora pazienza - prosegue il parroco - perché ho bisogno di un tempo congruo per rimettere i pezzi al posto giusto e ritrovare l'equilibrio e l'armonia interiore. Porterò tutti nel mio cuore e nel ricordo a ogni santa messa e grazie per la comprensione".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali