FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Pordenone, volevano occupare ospedale: No Vax bloccati dalla polizia | Foglio di via per il portuale Puzzer

La Digos ha intercettato alcuni messaggi che invitavano simpatizzanti No Vax a presentarsi davanti al nosocomio per sostenere il personale sanitario sospeso dal servizio

118 pronto soccorso ospedale, generica
ansa

La questura di Pordenone con un dispositivo di ordine e sicurezza pubblica ha sventato l'occupazione della Direzione sanitaria dell'Ospedale civile da parte di alcune decine di esponenti No Vax. La Digos ha intercettato la notte scorsa alcuni messaggi che invitavano simpatizzanti No Vax a presentarsi davanti all'ospedale, per sostenere il personale sanitario sospeso dal servizio, con l'entrata in vigore dell'obbligo vaccinale per alcune categorie.

"Molti sanitari lavorano solo col Green pass da tampone. Vogliamo andare in direzione a chiedere spiegazioni", era l'appello lanciato via social. 

 

 

La polizia ha bloccato davanti al piazzale dell'ospedale un centinaio di manifestanti: quest'ultimi sono stati identificati e invitati ad allontanarsi. Una persona è stata portata in questura perché rifiutava l'identificazione continuando a non indossare la mascherina, e quindi è stata sanzionata per tale violazione.

 

Puzzer, foglio di via obbligatorio da Pordenone

Alla manifestazione non autorizzata era presenze anche Stefano Puzzer, portuale e leader della protesta contro il Green pass. Contro di lui la questura ha disposto il foglio di via obbligatorio, per tre anni, dal comune di Pordenone.

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali