FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Livorno, no vax rifiuta le cure e muore di Covid: "Non ha voluto essere intubata"

"Se fosse stata vaccinata sarebbe stata sicuramente viva, ma non ci ha lasciato nessuna possibilità di provare a salvarla", ha detto un medico dell'ospedale dove è deceduta

Facebook

Una 59enne no vax, Letizia Perna, è morta all'ospedale di Livorno dove era stata ricoverata dopo essersi ammalata di Covid. Secondo quanto riporta La Nazione, che cita un medico dell'ospedale, la donna aveva "rifiutato tutte le cure possibili e, all'ultimo, anche di essere intubata per la respirazione assistita in terapia intensiva, quando ormai la situazione era disperata".

Il caso - La donna, un'agente immobiliare, era stata ricoverata una ventina di giorni fa. Dopo un primo accesso al pronto soccorso di Cecina (Livorno), il 17 novembre, vista la positività e la situazione clinica, era stata trasferita prima al reparto Covid dell'ospedale di Livorno, poi a malattie infettive dove è deceduta.

 

Inizialmente, Perna è stata assistita con la mascherina per l'ossigeno, poi le è stato applicato il casco. Le sue condizioni, però, continuavano a peggiorare. I medici hanno tentato in ogni modo di convincerla a farsi intubare e a farsi trasferire in rianimazione, ma la donna si è rifiutata. "L'intubazione avrebbe potuto salvarle la vita. Era giovane, aveva 59 anni e nessuna co-morbilità. Se fosse stata vaccinata sarebbe stata sicuramente viva, ma non ci ha lasciato nessuna possibilità di provare a salvarla", ha detto un medico dell'ospedale al Corriere della Sera.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali