FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ragazza morta a Caivano, il messaggio d'addio di Ciro: "Il mio cuore è con te"  | Il parroco alle famiglie: "Basta odio"

Il manifesto del compagno è stato affisso allʼesterno della chiesa del Parco Verde poco prima dei funerali di Maria Paola Gaglione

Poco prima dell'inizio dei funerali di Maria Paola Gaglione è stato affisso all'esterno della chiesa del Parco Verde di Caivano, nel Napoletano, un manifesto inviato da Ciro Migliore, il suo compagno che non potrà essere presente al rito funebre. E' infatti ricoverato in clinica ad Acerra dopo l'incidente costato la vita a Maria Paola, per il quale è in carcere con l'accusa di omicidio preterintenzionale il fratello della giovane, Michele.

Sul manifesto ci sono quattro foto dei due giovani insieme, un cuore con i loro nomi e un lungo messaggio d'addio. "Correvamo solo verso la nostra libertà, o almeno credevamo di farlo, verso la nostra piccola grande felicità. Ovunque sarai, il mio cuore sarà lì con te. Ti amerò oltre le nuvole. Ciro", si legge.

 

 

L'omelia di don Patriciello: "Perdonaci Paola" - "Paola, perdonaci. Tutti noi, sacerdoti e laici, per non essere stati capaci di custodire questa tua fragile e preziosissima vita". Lo ha detto don Maurizio Patriciello concludendo la sua omelia ai funerali di Maria Paola Gaglione. Il sacerdote è rimasto sul piano teologico, sui temi della morte
e della Resurrezione nell'omelia, senza fare riferimenti specifici ai fatti di cronaca, ma ricordando di aver battezzato Paola il 15 giugno 2003. Ma davanti ai giornalisti ha voluto lanciare un appello: "Sono il parroco di tutti  e sono vicino alle famiglie, a Ciro ed a Michele. Le loro famiglie vivono una di fronte all'altra, e dovranno riconciliarsi. Il tempo aiuterà in questo senso".

 

Caivano, i funerali di Maria Paola Gaglione

E' rimasta seduta, affranta per il dolore, per tutta la cerimonia funebre la madre di Maria Paola Gaglione, Pina Amico. La donna era giunta in chiesa sorretta da figlie ed amiche di Maria Paola. Dopo di lei era giunto il marito. Alcune delle partecipanti al funerale hanno indossato una maglietta con la riproduzione della foto della 18enne morta durante l'inseguimento da parte del fratello.

 

Il fratello di Paola voleva assistere alle esequie - Avrebbe voluto assistere ai funerali, Michele Antonio Gaglione, il giovane di 30 anni accusato dell'omicidio preterintenzionale della sorella, Maria Paola. Attraverso i suoi avvocati voleva presentare istanza, ma sarebbe stato tutto inutile. "Non saremmo riusciti ad avere il nullaosta - fa sapere il legale del giovane, Domenico Paolella - soprattutto perché deve rispettare la quarantena prima di uscire dal carcere. Appena sarà possibile
si recherà al cimitero, noi faremo certamente istanza. Ora sussistono ostacoli".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali