FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Isole campane, l'iniziativa: vaccinazioni di massa per salvare il turismo

A “Mattino Cinque” il proprietario di un hotel di lusso: “Così i turisti non sceglieranno la Grecia per le vacanze”

Vaccinazioni di massa nelle isole campane. È l'iniziativa proposta dal presidente della regione Vincenzo De Luca al fine di creare delle zone Covid-free per il turismo. Al momento c'è già un protocollo regionale in atto e a Ischia, Procida e Capri è possibile prenotarsi per il vaccino indipendentemente dall'età. Lo scopo è quello di riuscire a vaccinare tutti i cittadini, a partire dai 16 anni, entro metà maggio in tempo per rilanciare il turismo. "Se non si interviene immediatamente il rischio è quello di fare la fine dello scorso anno", a "Mattino Cinque" Francesco Signorini, proprietario di un hotel di lusso a Capri, spiega l'importanza di questa iniziativa per il turismo.

"Gli americani, principali visitatori dell'Isola di Capri - continua Signorini - si trovano più avanti nelle vaccinazioni rispetto a noi italiani, dunque, ci guardano con preoccupazione". Il rischio secondo l'imprenditore è che "molti turisti potrebbero preferire la Grecia" che al momento garantisce di essere Covid-free e invita tutti i turisti a sceglierla come meta per l'estate. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali