FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bracconaggio a Brescia, chat dei cacciatori per segnalare la presenza delle forze dell’ordine

Lʼinviato di "Striscia la Notizia" Edoardo Stoppa ha provato a incontrare l’amministratore della conversazione

“WWF avvistati a Gianico”, “Confermo, pezzi di m***a a Gianico”. Questi sono solo alcuni dei messaggi che vengono scambiati in una chat composta da decine e decine di cacciatori operanti nel bresciano, che si inoltrano messaggi vocali e testuali per avvisare i colleghi della presenza di forze dell’ordine di ogni tipo, Guardia Forestale, Carabinieri, eccetera. Il tutto per evitare di essere colti sul fatto mentre cacciano specie proibite.

Edoardo Stoppa ha provato a incontrare l’amministratore del gruppo, che però non si è voluto far intervistare: “Non sono tenuto a rispondere”. Una volta che l’inviato di "Striscia la Notizia" decide di allontanarsi, insieme all’operatore, viene fermato dal padre e della sorella del ragazzo, che non hanno un comportamento molto amichevole: “Spegni quella telecamera. Sei una m***a anche tu, come tutti gli altri”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali