FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Assembramenti per comprare il Monopoly di Bergamo: sanzionato un supermercato 

I controlli dei carabinieri hanno accertato che il distanziamento tra clienti allʼinterno dellʼesercizio commerciale non era rispettato. In molti erano in coda per il gioco da tavolo in edizione limitata

monopoly bergamo
Instagram

Nonostante Seriate si trovi nella provincia di Bergamo, una delle più colpite dalla prima ondata, lo scorso sabato molti dei suoi cittadini si sono recati al supermercato, creando un assembramento. La maggior parte dei clienti voleva comprare il "Monopoly Bergamo", il tradizionale gioco da tavola riadattato, in edizione limitata, alla città lombarda. Per il megastore è scattata la sanzione per la violazione delle norme anticovid. 

Il gioco in versione bergamasca è stato un grande successo: esaurito nei negozi, ora è rivenduto su eBay a oltre mille euro. I supermercati però, in accordo con la normativa anticovid, dovrebbero garantire un distanziamento minimo tra i clienti. I carabinieri di Seriate, il 21 novembre, hanno effettuato dei controlli nei centri commerciali della zona, e hanno accertato che nella struttura in questione la misura non era rispettata. Il negozio quindi è stato sanzionato.  

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali