FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Recoaro Terme (Vicenza), rallista muore d'infarto ma salva figlia che faceva da navigatore

Michele Bortignon, di 51 anni, era tornato a gareggiare dopo un lungo periodo di inattività. Ai box lo aspettava l'altro figlio, di 13 anni. La corsa è stata annullata

Dramma al 17esimo Rally storico Campagnolo in provincia di Vicenza: un pilota di 51 anni, Michele Bortignon, a bordo dell'auto numero 88, ha avuto un malore improvviso nel percorso di trasferimento dopo la tappa di Recoaro Terme ed è morto.

L'uomo era alla guida con accanto la figlia 21enne, Alessia, come navigatore: è riuscito ad accostare e non ha più ripreso conoscenza. La gara è stata annullata. Per padre e figlia era il primo rally insieme, seduti, fianco a fianco, bruciando nello stesso attimo curve e respiri.

 


L'uomo, metalmeccanico con la passione delle auto, era tornato al volante delle auto da rally dopo un lungo periodo di inattività. Il malore è avvenuto mentre il pilota stava percorrendo la tappa di trasferimento a conclusione della prova speciale 3 Recoaro Mille. Oltre alla figlia 21enne, l'uomo si era fatto accompagnare anche dal

figlio 13enne

che lo aspettava al box di sosta e che non ha visto direttamente l'accaduto.


 


Nonostante i soccorsi messi in atto dalla direzione gara e dal 118, non si è potuto far altro che constatarne il decesso. La gara è stata organizzata da

Rally Club Team Isola Vicentina

, in collaborazione con l'

Automobile Club di Vicenza

. "L'organizzatore Renzo De Tomasi, il presidente di Aci Vicenza Luigi Battistolli e la direzione gara sono vicini ai familiari in questo particolare momento", si legge in una nota.


 



TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali