FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Varese, in carcere i 4 minorenni che hanno rapito e torturato un 15enne

Lʼaggredito si era rifiutato di tradire un amico che aveva con la gang un debito di pochi euro per droga

Sono tutti in cella al Beccaria, a Milano, i quattro minorenni di Varese, alunni delle medie inferiori, che il 9 novembre hanno rinchiuso in un garage e torturato un 15enne. Quest'ultimo si era rifiutato di tradire un amico che aveva con la gang un debito di pochi euro per droga. Le ordinanze nei confronti dei tre sono state firmate dal gip del tribunale dei minorenni su richiesta della Procura. Un altro dei giovani era stato fermato il 20 novembre.

La polizia ha eseguito "tre ordinanze di custodia cautelare emesse nei confronti di tre dei quattro minorenni" accusati del pestaggio. Dopo l'udienza di convalida, il gip ha disposto la custodia cautelare anche per il quarto componente della gang, che "era stato già sottoposto a fermo di polizia giudiziaria in data 20 novembre, alla luce di un accertato e concreto pericolo di fuga".

Contestato anche il reato di tortura - Ai quattro ragazzini è stato contestato anche il reato di tortura. I quattro, tranne uno di origini ivoriane, sono italiani, frequentano le medie o la prima classe delle superiori con percorsi di studio "non regolari".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali