FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lucca, bulli picchiano un 14enne per costringerlo a lasciare fidanzata

I sette ragazzi, tutti di età compresa tra i 13 e i 16 anni, avrebbero agito su "commissione" di un coetaneo

Lucca, bulli picchiano un 14enne per costringerlo a lasciare fidanzata

Un ragazzino è stato fermato per strada, circondato e picchiato da sei o sette ragazzi per convincerlo a lasciare la sua fidanzata. L'aggressione subita da un 14enne è avvenuta in centro a Lucca. La denuncia è stata presentata dalla madre della vittima ai carabinieri. A far scattare il pestaggio sarebbe stato un branco di ragazzi di età compresa tra i 13 e i 16 anni, che avrebbe addirittura agito su istigazione di un coetaneo.

L'aggressione è accaduta sabato verso le 15:30 a Porta San Pietro. Secondo quanto emerso finora, sembra che uno dei ragazzi che hanno aggredito il 14enne sia da tempo invaghito della sua fidanzatina e pretendeva che l'altro la lasciasse. Prima avrebbe provato a convincerlo con le minacce, poi avrebbe appunto deciso di dargli una lezione, spalleggiato da un gruppetto di amici.

A raccontare l'accaduto è stata la madre della vittima dell'aggressione, che nella serata di sabato, al suo ritorno a casa, ha accompagnato il figlio al pronto soccorso dell'ospedale di Pescia (Pistoia). Il ragazzo è stato sottoposto a vari accertamenti, tra cui tac e radiografie, poi è stato dimesso con 7 giorni di prognosi per le lesioni riportate. Sulla vicenda è stata presentata una formale denuncia ai carabinieri, che hanno avviato indagini per risalire agli autori dell'aggressione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali