FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tragico weekend dʼestate: almeno sei annegati tra mari e laghi

Nove le persone salvate in extremis. Risulta ancora dispersa nel Lago di Como la centrocampista della nazionale svizzera Florijana Ismaili

Tragico weekend d'estate: almeno sei annegati tra mari e laghi

E' pesante il bilancio delle vittime che arriva da mari e laghi italiani a conclusione del secondo weekend estivo. Almeno sei persone sono morte annegate; nove sono state salvate in extremis, mentre risulta ancora dispersa nel Lago di Como la centrocampista della nazionale svizzera Florijana Ismaili. Cinque le persone finite sugli scogli in Gallura: per fortuna l'incidente non ha avuto conseguenze.

Solo domenica si sono contati quattro morti, due dei quali in Sardegna. Un uomo di 40 anni, Pietro Murru, di Irgoli (Nuoro), è annegato nel primo pomeriggio a Cala Gonone (Nuoro). Un probabile malore lo ha colto mentre faceva il bagno: è stato avvistato da alcune persone che hanno allertato il 118 che ha inviato sul posto l'elisoccorso, ma per lui non c'era più nulla da fare.

L'eliambulanza si è alzata in volo anche per un intervento ad Alghero, stavolta per cercare di soccorrere un 84enne che si è sentito male mentre stava facendo il bagno nella spiaggia del Lido. Salvatore Nieddu, di Sassari, è stato subito soccorso, ma anche stavolta i medici non sono riusciti a rianimare l'uomo.

Non si conoscono, invece, ancora le cause del decesso di un uomo di circa 40 anni nel Pavese. Il corpo senza vita, annegato nel Ticino, è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco: sono in corso le indagini per fare luce sulla vicenda.

Un trentacinquenne romeno è morto nel torrente Fer, sopra Donnas, in Valle d'Aosta. La vittima stava nuotando in una pozza d'acqua quando è stato trascinato dalla corrente verso una cascata.

Nella giornata di sabato altre due vittime. La prima nel Ferrarese: un ragazzo di 24 anni di origini marocchine ma residente nel Mantovano, Mohamed El Bahlouli, è stato trovato in mare in condizioni gravissime. I medici hanno tentato di rianimarlo ma è morto durante il trasporto in ospedale; la seconda nel litorale di Rovigo, a Rosolina Mare. Un uomo di 47 anni, Loris Elberti, residente a Bovolone (Verona), è morto annegato nel tentativo di soccorrere la moglie, che si trovava in difficoltà. La donna, che è stata portata a riva da altri soccorritori, è ricoverata in ospedale in gravi condizioni.

E' finito al nosocomio di Cona (Ferrara) anche un 50enne salvato, dopo esser stato risucchiato in una buca, a pochi metri dalla battigia a Lido di Spina.

E' stata salvata da un carabiniere fuori servizio, una donna in difficoltà nel mare di Anzio, vicino Roma, mentre la Guardia Costiera ha recuperato sei persone - tre bagnanti e tre addetti al salvataggio - a San Benedetto del Tronto.

Ennesimo salvataggio anche nella Sardegna nord orientale, di fronte a Golfo Aranci: un uomo, tre donne e un bambino sono stati recuperati, in buone condizioni, dalla Guardia Costiera sull'isola di Figarolo: il loro gommone era stato sbalzato da un'onda sugli scogli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali