FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lucca, infermiera trova un biglietto nella posta: "Ci porti il Covid"

"Eʼ stata come una pugnalata alla schiena, mi sono sentita trattata come unʼuntrice", ha raccontato la donna che ha denunciato il fatto

"Ci porti il Covid". Questo è il messaggio che un'infermiera del reparto di malattie infettive dell'ospedale San Luca di Lucca, ha trovato nella cassetta delle lettere della propria abitazione. Secondo la donna, che ha denunciato il fatto, il biglietto sarebbe stato recapitato dai vicini di casa. 

"Grazie per il Covid che tutti i giorni ci porti in corte. Ricordati che ci sono anziani e bambini. Grazie", c'era scritto sul biglietto. "Quando l’ho letto è stato come una pugnalata alla schiena, mi sono sentita tradita, intimidita, trattata come gli untori. Da quanto ero depressa non mi sono neppure arrabbiata. Però, poi, ho deciso che era mio dovere fare qualcosa e ho chiamato i carabinieri", ha raccontato la donna a Il Corriere.

 

Un fatto "vergognoso" lo ha definito Stefano Baccelli, consigliere regionale del Pd. "Chi come l'infermiera - ha scritto Baccelli - con professionalità e dedizione, mettendo a rischio la propria salute e la propria vita, porta avanti ogni giorno nelle corsie dei nostri ospedali una dura battaglia per curare i pazienti affetti da Covid-19 andrebbe solo ringraziato e sostenuto in ogni modo possibile. Ferisce, invece, sapere che in questa emergenza sanitaria in cui tutti noi siamo esposti e coinvolti ci sia chi trova spazio e tempo per compiere azioni vili e vergognose come questa".

 

Coronavirus, dal "paziente 1" di Codogno a oggi: i fatti principali e le immagini simbolo

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali