FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, falsi vaccini per ottenere il Green pass: medico condannato a oltre 5 anni di carcere nel Pistoiese

Le indagini sono partite dopo la denuncia di una mamma preoccupata per il figlio 20enne, contrario alla vaccinazione, che si era avvicinato al professionista. Dall'inchiesta è emerso un giro di certificati fasulli

Covid, scritte "no vax" sui muri della sede della Cgil di Torino

"Discriminare i lavoratori No Vax è un crimine", "Sindacato nazista" e "Non è vandalismo è lotta per i diritti". Sono alcune scritte di colore rosso, fatte con una bomboletta spray e firmate "V--V", sui muri della sede centrale di Torino della Cgil, in via Pedrotti. Sul raid notturno indaga la Digos della polizia. Nei giorni scorsi ad Acqui Terme (Alessandria) erano state imbrattate le sedi di Cgil, Cisl e Uil con analoghe scritte No Vax.

Leggi Tutto Leggi Meno

E' stato condannato a 5 anni, 3 mesi e 10 giorni di carcere il medico "no vax" Federico Calvani, 67 anni.

Le accuse sono di peculato, falso e truffa: il medico ha infatti finto di vaccinare 60 pazienti per far ottenere loro il

Green pass

. E' stata questa la sentenza emessa dal gup di

Pistoia

al termine del giudizio abbreviato. Calvani è stato anche condannato al pagamento di una

provvisionale di 20mila euro

ciascuno alle parti civili costituite: l'Ordine dei medici di Pistoia, l'Asl toscana e lo Stato.

La richiesta del pm

- Il pm aveva chiesto per il medico una condanna a 4 anni di reclusione in virtù del fatto che era incensurato, per la tenuità del danno patrimoniale e per la collaborazione con l'autorità giudiziaria.


 


Le indagini partite dalla denuncia di una mamma

 - In seguito all'inchiesta, a fine dicembre 2021, Calvani, che aveva ambulatori a Marliana, Maresca e Abetone, era finito agli arresti domiciliari. Le indagini dei carabinieri erano partite da Prato, dalla denuncia di una mamma preoccupata per il figlio ventenne, non coperto da vaccino anti-Covid perché convinto "no vax". Gli accertamenti avrebbero fatto poi emergere un "giro" di Green pass fasulli rilasciati a pazienti che provenivano da più città toscane. 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali