FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, abbandona lʼanziano padre al pronto soccorso per andare in vacanza

Eʼ accaduto allʼospedale di Chivasso. Lʼanziano stava bene, anche se era stremato per via del caldo, e, dopo una visita, è stato affidato a un altro familiare

Torino, abbandona l'anziano padre al pronto soccorso per andare in vacanza

Abbandona l'anziano padre al pronto soccorso per trascorrere il weekend al mare. E' accaduto all'ospedale di Chivasso (Torino). Secondo quanto raccontato dal alcuni testimoni, la donna è entrata nella struttura spingendo una carrozzina con sopra l'80enne. Lo avrebbe poi lasciato accanto alle sedie della sala d'attesa per poi andarsene e non tornare più. Dopo diverse ore e alcune verifiche, l'Asl TO4 ha contattato la donna che ha detto di trovarsi in Liguria. L'anziano stava bene, anche se era stremato per via del caldo, e, dopo una visita, è stato affidato a un altro familiare. Lo riporta La Nuova Periferia.

La ricostruzione - Secondo la ricostruzione dei fatti riportata dal giornale locale, la donna è arrivata al pronto soccorso intorno alle 14. Poco dopo, stando sempre al racconto dei presenti, avrebbe detto al padre: "Aspettami un attimo, vado a spostare la macchina e torno". Ma da quel momento è sparita. L'anziano è invece rimasto lì, immobile, ad aspettarla. Fino a quando, intorno alle 19, ha iniziato a muoversi in carrozzina. Un'infermiera lo ha notato e gli ha chiesto spiegazioni. Lui ha risposto: "Aspetto mia figlia". Dopo le dovute verifiche e i racconti degli altri pazienti, Asl TO4 ha chiamato la donna, che ha ammesso di essersi recata al mare per qualche giorno. Sull'epilogo della vicenda vige il massimo riserbo. E' probabile che sia partita una segnalazione ai servizi sociali.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali