FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

"Sono disperata, ogni volta che entrerò in classe penserò a lui" | Parla una delle maestre del piccolo caduto dalle scale

La donna ascoltata in Procura come persona informata sui fatti | "Quando ho sentito le grida..." Il suo racconto riferito dallʼavvocato

IPA

"Ho sentito il trambusto fuori dall'aula, poi quelle grida... è stata una tragedia assistere a una scena del genere. E pensare che il bimbo fino a due minuti prima sorrideva in classe. Sono disperata e ogni volta che entrerò in una scuola penserò a lui". Sono le parole di una delle due insegnanti della prima elementare dell'istituto Pirelli di Milano, dove venerdì scorso un bambino di 6 anni è caduto nella tromba delle scale, per poi morire in ospedale, cinque giorni dopo.

 

Il racconto - Un racconto straziante che la donna ha affidato al suo avvocato Michele Sarno. "L'insegnante è già stata sentita, ma come persona informata sui fatti - ha precisato il legale - e a oggi non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione della sua iscrizione nel registro degli indagati". "Mando il mio abbraccio e le condoglianze più sentite alla famiglia" - ha detto la maestra, che è un'insegnante di sostegno e che, quella in tragica mattina, era in aula insieme alla sua collega, mentre il piccolo, a quanto emerso, è andato in bagno accompagnato dalla bidella

 

Il dolore - La docente da quel giorno non è più tornata in classe. "ha provato a rientrare a scuola il giorno successivo - ha riferito l'avvocato Sarno - ma emotivamente non riusciva a sostenere il dolore e ha preso alcuni giorni di licenza per superare l'accaduto".


Le indagini - Sulle ipotesi di accusa della Procura di Milano - al momento omicidio colposo contro ignoti - Il legale non ha dubbi. "La mia assistita - ha spiegato - proprio per la sua qualifica di insegnante di sostegno non può essere ritenuta responsabile di omessa vigilanza". Poi ha aggiunto Michele Sarno: "Lei è certa di aver svolto il suo dovere, come io sono fiducioso nel lavoro della magistratura".


La visita del Ministro - Questa mattina a Milano, in forma privata, il ministro dell'Istruzione ha incontrato la dirigente scolastica della scuola elementare Pirelli. "Io rispetto moltissimo la famiglia - ha detto Lorenzo Fioramonti - e immagino che voglia avere il massimo della riservatezza per una tragedia di questo livello".
 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali