svolta nel braccio di ferro

Caso Denise Pipitone, il legale di mamma Piera: "Ottenuta cooperazione dall'avvocato di Olesya"

Si allenta il braccio di ferro tra Piera Maggio e la tv russa, accusata di cercare lo scoop a tutti i costi, a poche ore dalla registrazione della nuova puntata

06 Apr 2021 - 17:22
1 di 25
© IPA © IPA © IPA © IPA

© IPA

© IPA

Dopo l'ultimatum da Mazara del Vallo ("No ai ricatti, dateci test del sangue e dna di Olesya") si allenta il braccio di ferro tra Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, e i russi che stanno seguendo il caso di Olesya a Mosca. "Ho appena ricevuto una mail dall'avvocato di Olesya Rostova che conferma la volontà di cooperazione con noi e accetta la richiesta di fornirci i risultati degli esami scientifici sulla ragazza prima del collegamento di oggi. A questo punto parteciperemo alla registrazione del programma con la Tv russa che sarà mandato in onda domani", ha comunicato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio.

Frazzitta aggiunge che l'esito degli esami verrà "subito comunicato alla Procura di Marsala" che indaga sul caso e che sulla vicenda verrà mantenuto un comprensibile riserbo fino a domani.

Denise Pipitone: scomparsa, indagini, ipotesi e processi

1 di 1

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri