FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Schianto in moto a Jesolo: muore 29enne, alla guida il fidanzato con tasso alcolemico doppio rispetto al consentito

Nello schianto contro il guardrail per la ragazza non cʼè stato scampo. Il giovane è indagato: dalle analisi aveva bevuto

Aveva 29 anni e la sua vita è finita vicino a Eraclea (Venezia): sbalzata dalla moto che guidava il fidanzato e che si era schiantata contro un guardrail. Il giovane, rimasto ferito, ha provato a fermare un automobilista prima dell'arrivo dei soccorsi. Ricoverato in ospedale per una lieve frattura, è risultato positivo all'alcoltest, con un tasso doppio rispetto a quello consentito. Ora è indagato, mentre tutta Jesolo piange Sara Guernier, di professione barista, morta sul colpo.

Secondo una prima ricostruzione, la moto sarebbe uscita di strada in maniera autonoma. "Ho perso il controllo", dirà ai carabinieri il giovane che era alla guida e che è rimasto ferito, mentre veniva accompagnato al pronto soccorso per le prime cure e per l'alcoltest. Ora è indagato per omicidio stradale con l'aggravante per guida in stato di ebbrezza in orario notturno.

 

La vittima, molto conosciuta tra Eraclea e Jesolo per il suo lavoro di barista, qualche mese fa aveva commentato sul suo profilo Facebook la morte di quattro ventenni nel Veneziano, annegati in un canale dopo che la loro auto era stata speronata da una vettura "fantasma".

 

"Se ti fossi fermato - scriveva a luglio Sara Guernier al pirata della strada, pur non conoscendo i ragazzi che era morti, - forse sarebbero ancora vivi. Hai spento questa meravigliosa vita a 4 ragazzi. E spento il sole per le loro famiglie. Mi rende così triste sapere che ci sono persone così crudeli. Non avranno mai giustizia, nemmeno ora che ti hanno preso".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali