FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cesare Battisti dal carcere: "Ormai è tutto finito, sono malato e cambiato"

Il terrorista parla al direttore della prigione di Oristano: "Non mi dichiaro innocente, ma nemmeno mi accollo tutte le accuse"

"Ormai è tutto finito. Ho 64 anni, sono malato e sono cambiato". Sarebbero queste le prime parole dette da Cesare Battisti al direttore del carcere di Oristano, dove il terrorista è detenuto. Lo ha rivelato l'ex deputato sardo Mauro Pili su Facebook. "Non mi dichiaro innocente, ma nemmeno mi accollo tutto ciò di cui mi accusano", avrebbe aggiunto Battisti. L'ex leader dei Pac ha incontrato anche il cappellano del carcere, Don Gabriele Cossu.

L'ex parlamentare si è poi scagliato contro la decisione di portare Battisti nel carcere della "cayenna sarda": "Ribadisco, il carcere di Oristano ha carenze di personale, il carico criminale è insopportabile per via di centinaia di capomafia e capi clan. Battisti deve essere portato altrove in carceri di massima sicurezza, considerato che quello di Oristano nasce come carcere ordinario".

Parlano i poliziotti che hanno catturato Battisti - "Quando ha capito che c'era la polizia italiana, Battisti si è accasciato sulla sedia e aveva capito che per lui era finito un lungo periodo di latitanza", hanno raccontato due poliziotti che hanno scortato il terrorista all'aeroporto di Ciampino. "Durante il viaggio era tranquillo e rassegnato, ha dormito e ricevuto abiti idonei alla differenza di temperatura che avrebbe trovato in Italia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali