FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Salento, storica catena di hotel chiude a causa di una bolletta da 500mila euro: via 275 dipendenti

I costi insostenibili rendono impossibile il prosieguo dell'attività avviata nel 1966

 Caroli Hotels chiude in Salento
Facebook

Dopo quasi sessanta anni di attività, "Caroli Hotels", storica catena alberghiera, chiude le porte delle sue cinque strutture nel Salento.

La decisione è arrivata dopo l'arrivo di una bolletta da quasi 500mila euro che ha costretto il direttore Attilio Caputo, a interrompere rapporti lavorativi con 275 dipendenti.

 

Solo nel mese di agosto - spiega Caputo - le bollette di energia elettrica per i quattro alberghi pugliesi tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca, avevano raggiunto la soglia dei 500mila euro. "Nel ringraziare ulteriormente i nostri collaboratori, che saranno, ahimè, i primi ad essere penalizzati dalla situazione determinatasi, ci auguriamo che un ritorno alla normalità possa far ricreare le condizioni per una riapertura".

 

Sulla questione è intervenuto anche Giancarlo De Venuto, presidente della sezione di Lecce AssoHotel: "Invoco politiche incisive, non metodi palliativi per evitare che altre imprese alberghiere gettino la spugna. Bisogna reagire immediatamente, calmierare i prezzi in maniera sensibile, per evitare il rischio di avere i turisti ma non le imprese dove accoglierli".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali