FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Rieti, "quando hai finito di fare serata rispondimi": il rimprovero della moglie del sindaco è virale

La consorte di Daniele Sinibaldi ha inviato il messaggio sulla pagina social del primo cittadino. Lo ha cancellato poco dopo, ma ormai era stato già immortalato: "Sono a casa con un bambino di un anno"

Web

La vita privata del sindaco di Rieti finisce letteralemente in piazza.

Merito della moglie, che esasperata, lo ha pubblicamente rimproverato sulla pagina Facebook ufficiale del primo cittadino di FdI, Daniele Sinibaldi: "Quando hai finito di fare serata, magari se hai un attimo puoi provare a richiamarmi considerando che sono da sola a casa con un bambino di un anno!".

Marta Ciferri, moglie del sindaco di Rieti, ha provato a rimediare eliminando il post dopo poche ore, ma ormai era troppo tardi. Lo screenshot del messaggio è diventato virale, e anche la discussione familiare. 

 

L’esponente di Fratelli d’Italia Daniele Sinibaldi è il giovane sindaco di 36 anni, alla guida del comune laziale da giugno 2022. La notte in questione (era sabato), a quanto pare, è uscito da casa non per impegni istituzionali dimenticandosi di rispondere alle chiamate della moglie. E così lei,  alle tre di notte, ha deciso di scrivergli un post, sul suo profilo ufficiale.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali