FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lecce, carabiniere ubriaco contromano sulla statale: un morto e due feriti

Ha percorso oltre 10 chilometri nel senso inverso di marcia. Eʼ stato arreestato per omicidio stradale

Un uomo è morto e due sono rimasti feriti in un incidente stradale provocato da un carabiniere forestale che, ubriaco, a bordo di una vettura Bmw, ha imboccato contromano la statale 613 Lecce-Brindisi percorrendola per oltre 10 chilometri. Lo scontro è avvenuto alle 4.30 di sabato mattina. Le condizioni dei due feriti non sono gravi. Il carabiniere è risultato positivo al test alcolemico a cui è stato sottoposto in ospedale.

L'auto su cui viaggiava il carabiniere Giuseppe Calianno si è scontrata frontalmente con una Renault Clio con a bordo un uomo di 59 anni, Desiderio Serio, di San Donaci (Brindisi), e un suo amico, che stavano rientrando a casa dopo aver trascorso la serata in un locale a Lecce.

 

Serio, dipendente del Comune di Brindisi, è morto, mentre l'amico è rimasto ferito così come il militare di Brindisi in servizio come forestale a Matera. Calianno, 34 anni, è stato arrestato per omicidio stradale: il pm ha disposto per lui i domiciliari senza obbligo di sorveglianza. E' ricoverato nel reparto di ortopedia dove agenti della stradale gli hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali