Fermato un 45enne

Torremaggiore (Foggia), uccide la figlia e il presunto amante della moglie | Poi riprende le vittime con il cellulare

La ragazza è morta per difendere la madre dall'aggressione del padre. Il movente è riconducibile alla relazione extraconiugale della donna, che è rimasta ferita

08 Mag 2023 - 10:02

Duplice omicidio e tentato omicidio nella notte a Torremaggiore (Foggia). Un uomo di 51 anni, Massimo De Santis, e la sedicenne Gessica Malaj sono stati uccisi a coltellate in una palazzina di via Togliatti. I carabinieri hanno fermato il padre della giovane, il 45enne albanese Taulant Malaj, panettiere. La ragazza è morta per difendere la madre Tefta dall'aggressione del padre, facendole da scudo con il suo corpo. La donna, rimasta ferita, non è in pericolo di vita ed è stata ricoverata all'ospedale di Foggia.

Fotogallery - Uccide la figlia 16enne e un uomo nel Foggiano

1 di 7
© Tgcom24  | A sinistra Massimo De Santis. A destra Gessica Manaj, con la madre Tefta e il padre Taulant© Tgcom24  | A sinistra Massimo De Santis. A destra Gessica Manaj, con la madre Tefta e il padre Taulant© Tgcom24  | A sinistra Massimo De Santis. A destra Gessica Manaj, con la madre Tefta e il padre Taulant© Tgcom24  | A sinistra Massimo De Santis. A destra Gessica Manaj, con la madre Tefta e il padre Taulant

© Tgcom24 | A sinistra Massimo De Santis. A destra Gessica Manaj, con la madre Tefta e il padre Taulant

© Tgcom24 | A sinistra Massimo De Santis. A destra Gessica Manaj, con la madre Tefta e il padre Taulant

Il movente del delitto

 Il movente del delitto sarebbe riconducibile a una presunta relazione tra il 51enne e la moglie del presunto assassino. Secondo la ricostruzione, il delitto è avvenuto verso le due del mattino e l'uomo è stato accoltellato sulle scale dello stabile in cui si trovava. Il 45enne sarebbe poi entrato in casa con l'intento di uccidere la moglie, ma la 16enne è intervenuta per difendere sua madre ed è stata uccisa. La donna è riuscita a scappare e a chiamare i carabinieri. Quando i militari sono arrivati sul posto hanno bloccato il 45enne che, secondo gli investigatori, vagava nella zona alla ricerca dell'altro figlio di cinque anni avuto con la stessa donna. L'arma del delitto, un coltello da cucina, è stato recuperato.

Foggia, sedicenne cerca di fare scudo alla madre: il padre la uccide

1 di 1
© Withub © Withub

© Withub

© Withub

Il video shock con le vittime

 Dopo aver ucciso il presunto amante della moglie e la propria figlia 16enne, il 45enne ha ripreso le vittime con il telefonino. Il video, con immagini molto crude, è circolato in alcune chat WhatsApp. "Ho tagliato lui, li ho ammazzati tutti i tre, anche mia figlia, vedete qui", dice il 45enne insultando la moglie che si stende, ferita, accanto al corpo della figlia. Poi, urlando, Malaj si domanda dove sia "il bambino", l'altro figlio di cinque anni che non ha trovato in casa ma che secondo gli investigatori stava cercando per uccidere: "Non ho finito ancora, non è venuto nessuno, nemmeno la polizia".

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri