FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, genitori regalano peluche a forma di cacca a prof: la scuola prende le distanze e condanna gesto

I familiari volevano manifestare il loro scontento nei confronti dellʼinsegnante compiendo un atto avventato. Per lʼIstituto si è "superato il limite invalicabile del rispetto"

Torino, genitori regalano peluche a forma di cacca a prof: la scuola prende le distanze e condanna gesto

Un peluche a forma di cacca. E' il regalo shock di alcuni genitori a un'insegnante durante gli incontri di fine anno scolastico all'Istituto comprensivo "Maria Luisa Spaziani" di Torino. Il gesto è stato raccontato dal corpo docente della scuola sulla pagina Facebook . "Si tratta di un evento doloroso e increscioso che ci lascia increduli - condannano gli insegnanti -. Esprimiamo totale contrarietà rispetto all'accaduto e al modello di società che un tale atteggiamento sottende. Non accadano mai più eventi simili fra queste mura".

Nella comunicato pubblicato sul social network, l'Istituto racconta cosa sia successo e il punto di vista della scuola: "Durante uno degli incontri, tre genitori hanno ritenuto di manifestare il loro scontento nei confronti di un docente regalando un peluche a forma di escremento, dichiarando che tale era il valore personale e professionale di quell'individuo, ingiuriandolo ed offendendolo, peraltro di fronte ai loro figli e ad altri ragazzi", viene osservato.

"Non basta in questo caso rammentare che l'oltraggio a un pubblico ufficiale è un reato. In giorni di bilancio e riprogettazione, da educatori che siamo, vogliamo ribadire a gran voce che questi gesti superano un limite per noi invalicabile: quello del rispetto. Questa è la traccia educativa sulla quale vogliamo continuare a muoverci, a condividere, a costruire. Mettendoci in discussione ogni volta che sarà necessario, ma sempre rispettando le persone che abbiamo di fronte", conclude l'Istituto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali