CONDIZIONI NON PREOCCUPANTI

Papa Francesco in ospedale per un’infezione respiratoria: resta ricoverato al Gemelli

Al Pontefice non sarebbero stati riscontrati problemi cardiaci. Escluso anche il contagio da Covid. Annullate le udienze previste per giovedì e venerdì

29 Mar 2023 - 22:43
 © Tgcom24

© Tgcom24

Lieve malore per Papa Francesco, che è stato ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma dopo aver accusato alcune difficoltà di respirazione. Sottoposto a esami medici, non sarebbero stati riscontrati problemi cardiaci, ma un'infezione respiratoria. Lo ha riferito la Santa Sede. Al momento le condizioni del Pontefice non destano preoccupazione, ma rimarrà in reparto per qualche giorno per essere monitorato. La Tac toracica a cui è stato sottoposto il Pontefice avrebbe dato esito negativo. Esclusa anche l'infezione da Covid-19.

Fotogallery - Il Papa affaticato durante l'udienza generale: intervengono le guardie svizzere

1 di 14
© Afp © Afp © Afp © Afp

© Afp

© Afp

La situazione non desta preoccupazione

 Il Santo Padre doveva sottoporsi a controlli medici già programmati, ma l'aggravarsi delle condizioni di salute ha accelerato i tempi del ricovero. La situazione, stando agli operatori sanitari, comunque non desterebbe preoccupazione. 

Annullate le udienze

 Lo staff più vicino a Papa Francesco, compreso il dispositivo della sicurezza, è stato mobilitato per passare la notte nel policlinico universitario. Il Pontefice mercoledì ha tenuto regolarmente la consueta udienza generale in piazza San Pietro, ma poi ha annullato un'intervista che aveva in programma in Vaticano. In seguito sono state sospese anche le udienze previste per giovedì e venerdì. Bergoglio si è detto "toccato dai tanti messaggi ricevuti" ed esprime la propria gratitudine per la vicinanza e la preghiera.

 

L'operazione al colon

 Il 4 luglio 2021 Papa Francesco era stato operato al colon nella stessa struttura ospedaliera. La degenza, in quel caso, durò una decina di giorni.

Dalla polmonite del 1957 all'intervento al colon, i problemi di salute del Papa

1 di 1

Cei: "Preghiere da tutto il mondo e vicinanza da tutta la Chiesa"

 Preghiere da tutto il mondo sono giunte in Vaticano per Papa Francesco, tra cui quella della presidenza della Conferenza episcopale italiana che, a nome dei vescovi italiani, ha voluto esprimere "vicinanza" a Bergoglio, "assicurando la preghiera corale delle Chiese in Italia". Nell'augurare al Santo Padre "una rapida ripresa, la presidenza affida al Signore i medici e il personale sanitario che, con professionalità e dedizione, si prendono cura di lui e di tutti i pazienti".

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri