FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Palermo, in ospedale per un pugno alla mascella: 29enne muore venti giorni dopo un’operazione

A “Pomeriggio Cinque” la rabbia dei famigliari del ragazzo

L’8 novembre Luca Di Bella stava facendo dei lavori edilizi a Villagrazia di Carini. Per necessità ha staccato un contatore. Per errore ha tolto la corrente alla villetta sbagliata e in pochi secondi quattro persone si sono riversate in strada per aggredirlo, neanche il tempo di spiegarsi e Luca viene colpito al volto con un pugno. Mandibola fratturata e corsa in ospedale. Ma dopo il primo intervento, inizia ad accusare dolore e gonfiore al volto, così si torna in ospedale.

La seconda volta sotto i ferri per Luca però è fatale. A “Pomeriggio Cinque” le parole e la rabbia dei famigliari del 29enne: “Ce l’hanno ucciso, io vorrei sapere cosa è successo. Non vogliamo soldi, ma vogliamo giustizia per Luca. Non si può morire così a 29 anni”. Sotto accusa le numerose attese tra i due interventi chirurgici. Il dolore della mamma: "Non so cosa dire, era il ragazzo più buono del mondo. Ogni volta che andavamo in ospedale ci superavano tutti”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali