FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Covid, Locatelli: "Aprire le piste da sci è incompatibile con i numeri" | L'Ema pubblicherà i dati sui vaccini autorizzati

In Italia 300 punti per distribuire il vaccino. Miozzo: "Insieme per le feste? Incontri a rischio". LʼAlto Adige revoca il lockdown

Covid, la sperimentazione del vaccino cinese "CoronaVac"

L'Italia si prepara all'arrivo del vaccino anti-Covid organizzando 300 punti per la distribuzione. Dopo le parole di Conte sullo sci, l'Austria attacca: "Se Bruxelles lo vieta, ci dovrà dare ristori". Ma il Consiglio superiore di sanità avverte: "Riaprire gli impianti è incompatibile con i numeri che abbiamo". Intanto l'Ema fa sapere che pubblicherà tutti i dati sui vaccini autorizzati.

  • 24 nov

    Gallera: "Migliora situazione in Lombardia, Rt a Milano sotto l'1"

    Secondo l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, la situazione per quanto riguarda la diffusione del coronavirus "è in miglioramento", tanto che l'Rt "è passato dai 2, 3, quindi molto alto, quando siamo stati dichiarati Zona rossa, a essere praticamente dimezzato". Per Gallera, "a Milano siamo sotto l'1, siamo a circa a 0,86".

  • 24 nov

    Speranza: "Faremo il possibile per riaprire le scuole a dicembre"

    "Faremo il possibile per riaprire le scuole a dicembre, dobbiamo vedere il quadro epidemiologico, valutandolo giorno per giorno". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza. "Valutazioni in questo senso - ha spiegato - sono previste nei prossimi giorni. Le scuole sono e restano una priorità assoluta per il governo".
  • 24 nov

    Natale, Speranza: "Evitare spostamenti non necessari"

    Evitare ogni spostamento non necessario fra Regioni: lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo alla trasmissione Di Martedì. "In questo momento sono consentiti solo spostamenti da zona gialla a zona gialla. Vedremo l'evoluzione epidemiologica delle prossime settimane", ha osservato. "Bisogna evitare gli spostamenti non strettamente necessari, ridurre il più possibile le relazioni con le altre persone se queste non sono indispensabili e restare a casa ogni volta che è possibile".

  • 24 nov

    La Francia supera le 50mila vittime

    Anche la Francia, dopo l'Italia, ha superato la soglia delle 50mila vittime di Covid-19. Secondo i dati di Santé Publique, con 454 decessi negli ospedali e il cumulo di 4 giorni di morti in case di riposo e istituti per disabili (551), oggi si è raggiunta la cifra di 50.237 morti dall'inizio della pandemia.

  • 24 nov

    Conte in tv con la tosse, palazzo Chigi: "E' negativo al Covid"

    Il premier Conte è risultato negativo al coronavirus. La precisazione arriva da palazzo Chigi dopo la partecipazione del presidente del Consiglio alla trasmissione televisiva Otto e Mezzo, dove ha più volte tossito, scatenando dubbi sul suo stato di salute. Viene, quindi, precisato che il premier da qualche anno ha una sofferenza alle corde vocali, che si acuisce nel periodo invernale, e che non di rado gli provoca tosse. 

  • 24 nov

    Fontana: "Lombardia da zona gialla ma non voglio correre"

    "Noi dal 27 potremo chiedere di entrare nella zona arancione. I dati oggi addirittura ci accrediterebbero in zona gialla, ma io non voglio precorrere i tempi". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, su Rai Radio 1

  • 24 nov

    Rasi: "L'Ema pubblicherà tutti i dati sui vaccini autorizzati"

    "Subito dopo l'autorizzazione del vaccino o dei vaccini, Ema pubblicherà tutti i dati che saranno serviti a prendere la decisione e chiunque potrà attraverso il sito avere tutti i dati, con la massima trasparenza". Lo ha detto Guido Rasi, ex direttore generale dell'Agenzia europea del farmaco, risponde in merito alle trasparenza dei dati sui vaccini contro il Covid.

  • 24 nov

    Protezione civile cerca task force di 200 medici: le candidature sono 3.657

    La nuova manifestazione d'interesse per la creazione di una task force di 200 medici a supporto dei sistemi sanitari regionali ha raccolto l'adesione di 3.657 professionisti. Lo comunica la Protezione civile, sottolineando che "ancora una volta si conferma la generosità e il senso di responsabilità collettiva del personale medico, in prima linea in questa emergenza, a cui va la nostra gratitudine e quella di tutto il Paese". 

  • 24 nov

    Milano, il tendone per il vaccino antinfluenzale in piazza Duomo - VIDEO

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali