FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, denunciato a Milano un senzatetto: "Violato il decreto"

Il clochard, ucraino, con regolare permesso di soggiorno, è stato trovato da una volante nella periferia del capoluogo lombardo

clochard barboni senzatetto roma vaticano

Denunciato da una volante del commissariato di polizia di Lambrate "in quanto non ottemperava alle disposizioni del decreto" per il contenimento dell'emergenza coronavirus. E' quanto accaduto a un senzatetto ucraino, con regolare permesso di soggiorno, a Milano. "Evidentemente una persona che vive in strada non ha una casa dove stare - dice a La Repubblica Milano Magda Baietta, presidente dell'associazione Ronda della carità -. Di solito il senzatetto denunciato viene al nostro centro diurno, ma da questa settimana siamo chiusi anche noi".

Quando è stato raggiunto dalla volante, l'uomo si trovava in via Crescenzago, nella periferia del capoluogo lombardo.

 

"Come questo cittadino, decine di altri senza dimora rischiano di subire una denuncia penale. E' assurdo, bisognerebbe aiutare chi in questo momento è più esposto e in pericolo, non causargli danni giudiziari", aggiunge Baietta, che non è l'unica a segnalare problemi simili. La Croce Rossa, infatti, dichiara: "Si sono spostati dal centro e stanno più in periferia. Facciamo anche più fatica del solito a rintracciarli e a spiegare loro che cosa sta succedendo. Ovviamente loro hanno una percezione molto strana della realtà, non si rendono conto dei pericoli e spesso non credono nemmeno a quello che diciamo. In più non c'è cibo, non ci sono aiuti per loro, non ci sono più punti di riferimento".
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali