FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, 300 ragazzi assembrati per un video rap: dispersi dai lacrimogeni

All'arrivo delle forze dell'ordine i giovani hanno reagito con urla e insulti e lanciato pietre e bastoni

Almeno 300 ragazzi si sono assembrati nel pomeriggio di sabato, senza alcun distanziamento, alla periferia di Milano, per un video rap. All'arrivo delle forze dell'ordine i giovani, riuniti in via Micene, hanno urlato "Andatevene, fuori dalle nostre zone" e sono scappati verso piazza Selinunte, dove hanno iniziato a lanciare pietre, bastoni e bottiglie contro agenti e carabinieri. I ragazzi sono poi stati dispersi con i lacrimogeni.

Agenti anti-assembramento - Durante le riprese del video diversi ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 20 anni, sono saliti sul tetto delle auto parcheggiate e hanno cominciato a saltare. Per questo sono state inviate cinque squadre del Reparto mobile della polizia e da un battaglione dell'Arma dei carabinieri, che al momento erano impegnati in città in servizi anti-assembramento. 

 

Lancio di sassi e bottiglie, poi il lacrimogeno - Inizialmente i ragazzi sono scappati, per poi ricompattarsi in piazzale Selinunte, dove è iniziata una sorta di guerriglia urbana, con il lancio di oggetti vergo gli agenti. Una volta dispersi i giovani con un lacrimogeno, la Questura ha mantenuto un presidio di polizia.

 

Il rapper del video - Neima Ezza, il rapper del video nato in Marocco, è cresciuto nel quartiere dell'assembramento. Sin dai suoi esordi, che risalgono al 2018, canta il disagio delle periferie milanesi e si è fatto conoscere in particolare con i brani "Essere ricco" e "Amico". "E' questione di giorni - aveva scritto su Twitter due giorni fa -. State connessi". Probabile che si riferisse proprio alla realizzazione del nuovo video. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali