FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Milano, 12mila avvisi per multe da pagare... ma è un errore informatico

Un guasto al sistema utilizzato dal Comune ha causato l'invio delle cartelle pazze che in molti avevano già saldato

Da video

Sono quasi 12mila gli avvisi di pagamento, relativi a multe risalenti al 2019, che sono stati notificati per errore ad alcuni cittadini milanesi.

Il tutto per colpa di un

malfunzionamento del sistema

informatico a cui si sta cercando di porre rimedio. Intanto il Comune di Milano sta già inviando le prime email di scuse ai malcapitati. E tra le vittime delle cartelle pazze, c'è chi denuncia di aver pagato due volte lo stesso bollettino.


Segnalazioni social

- Tutto è iniziato qualche settimana fa, quando su alcune pagine social dei quartieri in molti hanno denunciato l'arrivo di multe già saldate. "Dicono che devo pagare quasi 900 euro per fatti del 2019", scriveva Antonio. Mentre qualcuno ha iniziato a mettere mano alle vecchie scartoffie, qualcun altro, pur sospettando dell'errore, ha nuovamente pagato la contravvenzione. A questi spetterà il

rimborso

.


 


Le scuse di Palazzo Marino

 - In pochi giorni, più di 3.200 milanesi hanno contattato il Comune. Una marea di segnalazioni che hanno fatto sorgere agli uffici il dubbio che qualcosa nel meccanismo si fosse inceppato. Gli iscritti al fascicolo del cittadino verranno

avvisati via mail

, le persone giuridiche invece saranno

raggiunte tramite Pec

. Una parte di milanesi troverà la comunicazione nella

cassetta della posta

. E per fugare ogni dubbio, gli uffici hanno caricato anche sul sito del Comune, nella sezione dedicata al pagamento, la segnalazione dell'errore. 


 


La falla nel sistema

- Il problema è partito dal sistema che collega Palazzo Marino e gli enti pagatori attraverso i quali i cittadini versano l'importo delle contravvenzioni. Il tassello informatico, che

regola la comunicazione tra i due sistemi di monitoraggio

dei pagamenti,

ha smesso di funzionare

all'improvviso. Sono quattro i passaggi tra società e agenzie che gestiscono i versamenti, fino ad arrivare al portale del Comune che registra le multe riscosse. In questa catena qualcosa è andato storto e nonostante i cittadini avessero saldato gli importi più di due anni prima, alla piattaforma non risultavano quei pagamenti.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali