FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus, "solo" 300 nuovi contagi e 92 morti in Italia | Il ministro Speranza: "La curva continua a piegarsi"

Eʼ il dato più basso dal 29 febbraio. Sul sito del ministero dellʼInnovazione è spiegato il funzionamento dellʼapp Immuni. A Milano il sindaco vieta la vendita delle bevande da asporto dopo le 19

Fase 2, riaprono palestre, piscine e centri sportivi (ma non ovunque)

Gli amanti del fitness ma anche solo chi cerca una migliore forma fisica sono accontentati: finalmente in quasi tutte le Regioni hanno potuto riaprire le palestre ma anche piscine e centri sportivi. Ovviamente le misure di sicurezza sono più restrittive soprattutto per quanto riguarda gli spogliatoi e la sanificazione degli attrezzi.

In Italia i nuovi casi di coronavirus sono 300, di cui 148 in Lombardia, mentre si registrano altre 92 vittime (34 in Lombardia, dove sono state confermati gli zero decessi di domenica). Il ministro Speranza; "La curva continua a piedarsi dal lato giusto". Sono invece 1.321 le persone sanzionate nel weekend nell'ambito dei controlli: il picco di trasgressori si è registrato domenica (770). Il ministero dell'Innovazione svela l'app Immuni.

  • 25 mag

    Sperimentazione app "Immuni" in Liguria, Abruzzo e Puglia

    La App per il contact tracing sarà sperimentata in Liguria, Abruzzo e Puglia. Sono queste le tre regioni, secondo quanto si apprende, scelte dal governo per testare Immuni. La App sara' disponibile tra la fine di maggio e l'inizio di giugno. 

  • 25 mag

    Sperimentazione app "Immuni" partirà in 3 Regioni

    Partirà in tre Regioni, al Nord, al Centro e al Sud la sperimentazione della app di tracciamento "Immuni". Lo si apprende mentre è in corso l'incontro tra i ministri dell'Innovazione Pisano, della Salute Speranza e le Regioni proprio sulle ultime fasi di avvio. Al via libera si è aggiunto anche l'invio della attesa relazione da parte del ministero della Salute al garante della privacy.

  • 25 mag

    Roma, multe fino 500 euro per chi abbandona mascherine

    Multe fino a 500 euro per chi abbandona guanti e mascherine usate per strada. E' quanto prevede un'ordinanza firmata dal sindaco di Roma Virginia Raggi contro l'abbandono dei dispositivi di protezione individuale monouso. Questi rifiuti, così come previsto dalle norme, devono essere conferiti nei contenitori della raccolta indifferenziata. "In questi mesi di emergenza sanitaria legata al coronavirus i nostri operatori ecologici hanno segnalato più volte di dover raccogliere guanti e mascherine usati, buttati per terra da persone incivili", ha detto. 

  • 25 mag

    Speranza: "In Italia la curva continua a piegarsi dal lato giusto"

    "In Italia la curva continua a piegarsi dal lato giusto, ma serve cautela e non dobbiamo mai dimenticare che il virus si sconfigge solo con un approccio globale" Così su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza che ha aggiunto: "Nel fine settimana siamo arrivati a 100mila nuovi casi al giorno nel mondo e 5 milioni e mezzo in totale. Sono numeri impressionanti. Mai così alti". 

  • 25 mag

    Bonaccini: "Spero che pochi irresponsabili non ci facciano chiudere"

    "Faccio un appello: che per colpa di qualche irresponsabile non ci tocchi chiudere ciò che abbiamo riaperto". Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna e della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini. "Se si è potuto riaprire quasi tutte le attività è stato grazie allo straordinario lavoro dei professionisti della sanità, che non ringrazieremo mai abbastanza, ma dall'altro alle restrizioni e ai sacrifici chiesti agli italiani", ha aggiunto. 

  • 25 mag

    Spagna vede al ribasso il numero dei morti: sono 2mila in meno

    Il governo spagnolo ha rivisto al ribasso il bilancio dei morti per coronavirus nel Paese. Si tratta di circa 2mila decessi in meno rispetto a quelli precedentemente annunciati. . 

  • 25 mag

    Iss: "Nessuna prova più rischi virus per bimbi Kawasaki"

    Per i bimbi che hanno avuto la malattia di Kawasaki non vi è al momento alcuna prova scientifica che siano esposti a un rischio maggiore di contrarre il coronavirus o di una recidiva. Lo riferisce l'Istituto superiore di sanità. Studi descrivono una sindrome infiammatoria acuta multisistemica fra bimbi e adolescenti, associata a positività per il Sars-Cov-2 o presenza di anticorpi che sembrerebbe condividere alcune caratteristiche con la Kawasaki ma, secondo l'Oms, sarebbe una forma differente ancora da definire.

  • 25 mag

    Sala: a Milano vietate le bevande d'asporto dalle 19

    Sarà vietato a Milano vendere bevande per l'asporto dopo le 19: è quanto ha detto il sindaco Giuseppe Sala, al termine di un incontro in prefettura con il presidente della Regione Attilio Fontana e il prefetto Renato Saccone.

  • 25 mag

    In Italia mai così pochi nuovi contagiati dal 29 febbraio

    Trecento nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore: è il dato più basso dal 29 febbraio, praticamente dall'inizio dell'emergenza, pur tenendo conto che si riferisce alla domenica e che, come sempre nel weekend, sono stati effettuati pochi tamponi, 35.241. La percentuale di positivi rispetto ai tamponi è dello 0,85%, la più bassa di sempre, come del resto quella dei positivi sui nuovi casi testati (escludendo i tamponi di controllo), all'1,4%. In sostanza ogni mille tamponi si trovano 14 positivi.
     

  • 25 mag

    Oms sospende test sull'uso di idrossiclorochina

    L'Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato la decisione di sospendere i test sull'uso della idrossiclorochina per il trattamento della Covid-19, manifestando preoccupazione per la sicurezza. L'antimalarico è usato dal presidente americano Donald Trump per la prevenzione contro il coronavirus.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali