FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bergamo, sorpreso con una prostituta dà ai carabinieri il nome del fratello: scatta maxi-multa da 10mila euro

Lʼuomo pensava di farla franca, ma i militari lo hanno scoperto: dovrà rispondere di atti osceni in luogo pubblico e falsa attestazione a pubblico ufficiale

carabinieri generica notte ancona cupramontana bimbo

E' stato trovato dai carabinieri in compagnia di una prostituta sulle strade della Bassa Bergamasca e, forse immaginando di poter così evitare ulteriori problemi, ha deciso di dare le generalità del fratello. Il trucco è stato però rapidamente scoperto e la trovata è costata all'uomo una multa di 10mila euro, oltre che una denuncia per atti osceni in luogo pubblico e per falsa attestazione a pubblico ufficiale. 

L'uomo è stato fermato durante una serie di controlli dei carabinieri di Bergamo e Treviglio lungo la provinciale 122, nella zona di Calcinate, Mornico al Serio, Ghisalba e Cologno al Serio. I militari hanno identificato 15 prostitute, quasi tutte di origine rumena, e una cinquantina di automobilisti. Otto le sanzioni per violazione delle norme anti-prostituzione diramate dai sindaci della zona. Altri quattro automobilisti sono stati multati per violazioni varie del codice della strada.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali