FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Busto Arsizio (Varese), cliente non raggiunge l'orgasmo e litiga con la prostituta: la polizia gli fa ottenere lo sconto

Un episodio di cronaca locale che conquista i social diventando virale col passaparola digitale. Meno contenti gli abitanti della zona che sono stati svegliati in piena notte

prostituzione prostituta prostitute

Sta facendo il giro del web un particolare episodio di cronaca raccontato dal quotidiano La Prealpina. Una lite tra una prostituta e un cliente è degenerata tanto da costringere la polizia a intervenire. Il motivo era da ricercare sulla lunghezza della prestazione. Il cliente non aveva "concluso" mentre per la prostituta il tempo concesso era stato anche troppo. Risultato? Gli agenti hanno messo fatto raggiungere la pace grazie a uno sconto.

Secondo il quotidiano lombardo la coppia si era appartata in una lavanderia automatica di quelle aperte 24 ore. Verso le due del mattino, però, la ragazza ha deciso di interrompere l'accoppiamento: il cliente ci metteva troppo a raggiungere l'orgasmo. E qui è scattato il litigio perché l'uomo pretendeva indietro i 40 euro pattuiti per la prestazione.

 

Non dello stesso avviso la ragazza che considerava conclusa la sua prestazione. La lite ha fatto allertare il vicinato ed è stata chiamata la polizia. La volante giunta sul posto ha riportato la calma, facendo ragionare le parti che hanno poi raggiunto un compromesso: dieci euro di sconto sulla prestazione. E tutti (quasi) soddisfatti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali