FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

ArcelorMittal, al vaglio della Procura di Milano le comunicazioni al mercato dell'a.d. Morselli

Potrebbe aver manipolato il mercato con false informazioni, mentre sarebbe stato in corso, in realtà, un "depauperamento" dellʼazienda in vista della sua uscita dallʼItalia

Tra gli atti al vaglio della Procura di Milano nell'inchiesta sul recesso di ArcelorMittal dal contratto per l'affitto dell'ex Ilva ci sono anche le comunicazioni rese al mercato dall'amministratore delegato della società, Lucia Morselli. Si tratta nello specifico delle comunicazioni dal 15 ottobre, quando l'a.d. si è insediata, fino al 4 novembre, con l'annuncio del recesso. Si valutano anche un paio di comunicazioni del periodo precedente.

"Non esiste forse oggi in Italia una sfida industriale più grande e più complessa di quella degli impianti dell'ex Ilva - aveva dichiarato Morselli nel comunicato del 15 ottobre nel quale si dava conto del suo insediamento come presidente e a.d. di ArcelorMittal Italia -. Sono molto motivata dall'opportunità di poter guidare ArcelorMittal Italia, e farò del mio meglio - aveva aggiunto - per garantire il futuro dell'azienda e far sì che il suo contributo sia apprezzato da tutti gli stakeholder".

 

 

Salvo, poi, dopo una ventina di giorni, il 4 novembre, comunicare il recesso e la risoluzione "relativa al contratto di affitto dei rami d'azienda Ilva", a causa, si leggeva nella comunicazione della società, di "una situazione di incertezza giuridica e operativa che ne ha ulteriormente e significativamente compromesso la capacità di effettuare necessari interventi presso Ilva e di gestire lo stabilimento di Taranto".

 

 

Nel mirino dei pm, dunque, ci sono i comunicati ufficiali con cui la filiale italiana del gruppo, guidata da Morselli (prima l'a.d. era Matthieu Jehl), potrebbe aver manipolato il mercato con false informazioni, mentre sarebbe stato in corso, in realtà, un "depauperamento" dell'azienda in vista della sua uscita dall'Italia. Gli inquirenti analizzano, poi, anche alcune dichiarazioni pubbliche rilasciate da Morselli nello stesso breve periodo, oltre anche ad alcune comunicazioni precedenti dell'azienda, prima che si insediasse il nuovo amministratore delegato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali