FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Stadio Roma, Procura chiede archiviazione dellʼindagine su Frongia

Lʼassessore allo Sport del Comune capitolino era stato iscritto nel fascicolo nato da una tranche dellʼinchiesta che aveva portato allʼarresto del costruttore Luca Parnasi

Stadio Roma, Procura chiede archiviazione dell'indagine su Frongia

La Procura di Roma ha chiesto l'archiviazione dell'indagine per corruzione a carico dell'assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia. L'ex vicesindaco era stato iscritto nel fascicolo nato nell'ambito del filone principale dell'inchiesta sullo stadio della Roma, che aveva portato all'arresto di Luca Parnasi. "L'assessore tornerà a lavorare con rinnovato impegno. Ringrazio la Procura per il lavoro che svolge", ha commentato Virginia Raggi.

Frongia: "Non ho mai chesto favori" - "Ringrazio la Procura di Roma per aver chiarito la mia posizione e richiesto l'archiviazione nella vicenda che mi vede coinvolto. Ribadisco quanto detto anche in passato: non ho mai tenuto comportamenti illegali né scorretti. Non ho mai chiesto, fatto o ricevuto favori", ha affermato Daniele Frongia su Facebook dopo l'archiviazione. "In questi giorni non facili tuttavia stata una grande emozione ricevere migliaia di messaggi pubblici e privati di vicinanza e stima - ha aggiunto -. Sono onorato della fiducia in me riposta e altrettanto di non avervi deluso. Ringrazio inoltre quei giornalisti che, con grande onestà, hanno da subito sottolineato si trattasse di una vicenda già chiarita (neppure da me ma dalla stessa persona indagata che ne aveva fatto accenno), in alcun modo collegata ai recenti arresti, per la quale, pertanto, era prevedibile una archiviazione. Infine ringrazio Luigi Di Maio, Virginia Raggi e tutto il MoVimento 5 Stelle per avermi sostenuto in questi giorni".

L'autosospensione - Frongia dopo la notizia dell'indagine si era autosospeso dal Movimento 5 Stelle e aveva rimesso le deleghe. La sindaca Virginia Raggi aveva accettato le sue dimissioni ma si era riservata "di formalizzarle in attesa degli sviluppi della vicenda giudiziaria auspicati dai legali dell'assessore", ovvero l'archiviazione.

Nel frattempo, è arrivato il primo no al progetto dello Stadio della Roma a Tor di Valle. La Commissione Urbanistica del Municipio IX di Roma, Municipio a guida 5 Stelle, ha dato parere favorevole a una proposta di delibera sull'annullamento dell'interesse pubblico del progetto. Si tratta di un parere non vincolante per il Campidoglio, che comunque misura i dubbi in seno allo stesso Movimento.

Virginia Raggi chiede una verifica sul progetto dello stadio - Su un binario completamente diverso, si muove la nuova diligence sul progetto avviata dalla sindaca a Palazzo Senatorio dopo il secondo filone dell'inchiesta della procura di Roma. La prima cittadina ha chiesto approfondimenti agli uffici su tutti i dossier interessati dall'indagine della magistratura che ha portato anche all'arresto del presidente dell'Aula, Marcello De Vito.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali